01/06/2015
Largo Consumo 06/2015 - pagina 46 - Notizia di Comunicazione di Impresa - 2/ 3 di pagina
 
 
Focus

Pasta Antonio Amato - un mix di novità per tornare big player

Un nuovo packaging, una campagna di comunicazione ad hoc, investi menti in ricerca e innovazione, continuando a puntare sull’alta qualità: è il mix di ingredienti che guidano il progetto di rilancio del brand Antonio Amato. Forte di un assortimento di 80 referenze, arricchito con l’inserimento di nu [...] Leggi tutto

Un nuovo packaging, una campagna di comunicazione ad hoc, investi menti in ricerca e innovazione, continuando a puntare sull’alta qualità: è il mix di ingredienti che guidano il progetto di rilancio del brand Antonio Amato. Forte di un assortimento di 80 referenze, arricchito con l’inserimento di nuovi prodotti tipicamente mediterranei, il brand Antonio Amato rappresenta per la famiglia.

 

Di Martino di Gragnano un asset strategico dei recenti e ambiziosi progetti aziendali. Una strategia che prevede uno sviluppo significativo nel retail nazionale e la valorizzazione del patrimonio gastronomico del territorio salernitano in Italia e nel mondo.

 

Passione e know how  al servizio della qualità

 

Antonio Amato punta a riconquistare la posizione di vertice tra i principali marchi italiani di pasta di semola di qualità. Forte di una storia produttiva di oltre cento anni e che ha impegnato tre generazioni, il brand può contare su passione, esperienza, duro lavoro, know how e rispetto della materia prima. Tra le iniziative messe in campo valoriz zando il legame con il territorio, c’è l’at tivazione di un mulino, la realizzazio ne del centro di ricerca e svilup po di tutto il gruppo a Salerno, la collaborazione con gli al lievi del Master di Architettura e Ambiente.

 

Anche l’assortimento si amplia con altri prodotti simbolo della dieta mediterranea (olio,pomodori, farine e una linea interamente dedicata al mare), mentre l’alta qualità della pasta di semola resta caratterizzata da un significativo contenuto di proteine (13%) che garantisce una perfetta tenuta in cottura ed esalta i condimenti.

 

 Tradizione genuina che piace alle famiglie  

Antonio Amato vuole  diventare a tutti gli effetti il marchio che  evoca la tradizione di  un territorio, con  un’ampia gamma di  prodotti che ne rispecchi i valori. Il richiamo all’origine e alla qualità  enogastronomica dei  prodotti del Cilento e  della Costiera Amalfitana è fortemente riconoscibile nel nuovo pack, dove i motivi grafici e i colori sono  gli stessi della cera mica locale, famosa in tutto il mondo. Il target di posizionamento in Italia della rinnovata gamma sono le giovani famiglie, alla ricerca di piatti gustosi e genuini.

 

Il brand Antonio Amato, che si propone oggi come ambasciatore di Salerno e delle due costiere, ha anche una vita digitale: è infatti presente su Facebook e Instagram. Il nuovo sito, www.antonioamato.it, inoltre, propone i “Diari salernitani”, uno spazio nel quale il visitatore è introdotto nel territorio nel quale la pasta prende vita e può scoprire cu riosità su ricette, luoghi, sapori, eventi. “Lo strumento dello storytelling ci consente di presentare le nostre meraviglie, in modo che sia molto chiaro il legame tra la pasta e la  tradizione e la cultura gastronomica di Salerno”.  

 

Molino e Pastificio Antonio Amato Srl

Via Tiberio Claudio Felice, 24 – 84131 Salerno 

www.antonioamato.it   

 
Autore: Iniz. Redazionali Speciali
 
Tag argomenti: Pasta
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Antonio Amato Di Martino Facebook Instagram Master di Architettura e Ambiente Molino e Pastificio Antonio Amato Srl “Diari salernitani”

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati