italiano italiano English English
04/02/2019
Largo Consumo 01/2019 - Approfondimento - pagina 88 - 1 pagina - Ferrini Nicoletta
 
 
Immobili

Osil nuovo strumento di valutazione

La crisi sta passando. Lo suggeriscono i dati macroeconomici, lo ripetono gli esperti, lo conferma il fatturato del settore del mattone. Negli ultimi 2 anni il comparto dell’immobiliare logistico ha dato segnali incoraggianti, con tassi di crescita paragonabili a quelli precedenti la frenata economica globale. A far ripartire il mercato è l’incremento della domanda per strutture destinate alla logistica da parte di aziende del largo consumo, della grande distribuzione e, ancor di più, dell’e-commerce. La ripresa della domanda si affianca alla sua trasformazione: gli ordinativi si concentrano su immobili build-to-suit, geograficamente ben collocati e tecnologicamente dotati. La vacancy per le strutture di nuova concezione e per le taglie grandi è pressoché nulla. «Rispetto a una quindicina di anni fa, il focus si è spostato dallo spazio alla qualità complessiva del magazzino » conferma Fabrizio Dallari, direttore del Centro sulla supply chain, operations e logistica della Liuc Business School e responsabile del neonato Osservatorio sull’immobiliare logistico (Osil). Sviluppato dai ricercatori del Centro, in collaborazione...


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Immobili Magazzini Attrezzature per la logistica Supply Chain Attrezzature
 
Tag citati: 2K, Centro sulla supply chain, operations e logistica, Dallari Fabrizio, Engineering, Gse, Logistic Line, Osil, P3, Prologis, Techbau, World Capital

Notizie correlate