italiano italiano English English
17/07/2017
Largo Consumo 06/2017 - Notizia breve - pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Occupazione

Nuove opportunità per gli ex lavoratori Saeco

Nell’ambito delle azioni previste dal “Patto per l’occupazione e le opportunità economiche del territorio delle Valli del Reno e del Setta” siglato a fine novembre 2016 per offrire nuove opportunità di sviluppo ad un’area con importanti potenzialità, ma in forte difficoltà economica e occupazionale, la Città Metropolitana e l’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese hanno organizzato nella sede dell’Unione a Vergato un incontro a sostegno dell’autoimprenditorialità particolarmente dedicato agli ex lavoratori della Philips-Saeco di Gaggio Montano, che avevano espresso la volontà di ricollocarsi nel mondo del lavoro con un’attività in proprio di tipo artigianale o commerciale. Nel corso dell’incontro, i potenziali imprenditori hanno illustrato [...]

Nell’ambito delle azioni previste dal “Patto per l’occupazione e le opportunità economiche del territorio delle Valli del Reno e del Setta” siglato a fine novembre 2016 per offrire nuove opportunità di sviluppo ad un’area con importanti potenzialità, ma in forte difficoltà economica e occupazionale, la Città Metropolitana e l’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese hanno organizzato nella sede dell’Unione a Vergato un incontro a sostegno dell’autoimprenditorialità particolarmente dedicato agli ex lavoratori della Philips-Saeco di Gaggio Montano, che avevano espresso la volontà di ricollocarsi nel mondo del lavoro con un’attività in proprio di tipo artigianale o commerciale. Nel corso dell’incontro, i potenziali imprenditori hanno illustrato i propri progetti per i quali riceveranno successivamente il supporto dello sportello integrato Suap-Progetti d’impresa dell’Unione.

In merito all’incontro il sindaco di Gaggio Montano nonché Assessore alle Attività Produttive dell’Unione dei Comuni dell’Appennino, Elisabetta Tanari ha così commentato: “Non abbiamo mai lasciato soli a se stessi gli ex-dipendenti della Saeco, lavorando con continuità e costanza con incontri, consulenze, affiancamenti. Con la Città Metropolitana vogliamo offrire ai lavoratori fuoriusciti tutti gli strumenti per avviare un percorso di autoimprenditorialità che ci auguriamo possa soddisfarli professionalmente ed economicamente”.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Risorse umane Lavoro, Occupazione
 
Tag citati: Città Metropolitana, Patto per l’occupazione e le opportunità economiche del territorio delle Valli del Reno e del Setta, Philips Saeco, Saeco, Suap-Progetti d’impresa dell’Unione, Tanari Elisabetta, Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati