01/02/2016
Largo Consumo 02/2016 - Approfondimento - pagina 97 - 1 pagina - Massi Fabio
 
 
Rifiuti tessili

Nuova vita per gli abiti usati

Cresce la raccolta degli abiti usati in Italia, anche se il nostro Paese è ancora piuttosto distante da altre realtà europee a causa soprattutto di regole poco chiare e per nulla trasparenti. Questo, in estrema sintesi, il quadro di un settore che, dalle iniziali attività di beneficienza, si è trasformato in un’importante filiera industriale per il recupero e il riuso dei rifiuti tessili, gestita dal Consorzio nazionale abiti e accessori usati (Conau).

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Ambiente Riciclo e recupero Tessile Abbigliamento Abbigliamento esterno Abbigliamento junior Abbigliamento e articoli sportivi Abbigliamento intimo
 
Tag citati: Paese, Consorzio Nazionale Abiti e Accessori Usati, Conau, Istituto superiore per la protezione e la ricerca, ambientale, Ispra, Paesi, Università di Copenhagen, CO2, Testo Unico Ambientale, Amerini Edoardo, Associazione nazionale Comuni italiani, Anci

Notizie correlate