01/01/2014
Largo Consumo 01/2014 - pagina 6 - Notizia breve - 1/5 di pagina
 
 
Accadimenti Aziendali

Nuova Castelli acquisisce la mozzarella Mandara

Alival , di Pistoia, nota per la mozzarella di bufala campana Dop Mandara, è stata ufficialmente acquisita ai primi di dicembre, da Nuova Castelli di Reggio Emilia. [...] Leggi tutto

Alival, di Pistoia, nota per la mozzarella di bufala campana Dop Mandara, è stata ufficialmente acquisita ai primi di dicembre, da Nuova Castelli di Reggio Emilia. Passa di mano il 100% di quota. Il contro valore non è stato reso noto, ma si parla di una cifra di nove volte l’Ebitda. Nasce così un vero polo della mozzarella, con mezzo miliardo di giro di affari e 2000 addetti. Il gruppo Alival è relativamente giovane, visto che le sue origini risalgono agli anni Ottanta, ma conta già 7 siti di produzione in 4 Regioni: Emilia Romagna e Toscana, Calabria e Campania. Vanta parecchi marchi – Caseificio dell’Amiata, Trep, Fattorie del Sole, Latteria Tinis – tra cui molti a denominazione di origine, ma non disdegna il business delle private label.Fra i clienti ci sono nomi eccellenti, come quelli di Tesco, Marks & Spencer, Carrefour, Auchan, Metro ecc. Nella mozzarella si valuta che Alival sia seconda per quote di mercato solo a Granarolo e Lactalis. Leader è invece nella mozzarella di bufala, dove vanta il 30% del mercato, anche grazie al recente acquisto di Mandara.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Formaggi Formaggi freschi Lattiero-Caseario Merger e Acquisition Prodotti Tipici
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Alival Auchan Carrefour Caseificio Dell’Amiata Ebitda Fattorie del Sole Granarolo Lactalis Latteria Tinis Marks & Spencer Metro Nuova Castelli Regioni Tesco Tre.p anni Ottanta mozzarella di bufala campana Dop Mandara

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati