italiano italiano English English
03/06/2019
Largo Consumo 05/2019 - Notizia breve - 1/5 di pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 
Accadimenti aziendali

Newlat si mangia Pasta Delverde

Pasta Delverde torna italiana con l’acquisizione da parte di Newlat Food. Per il 100% del pastificio di Fara San Martino (Chieti) il gruppo guidato dall’imprenditore Angelo Mastrolia ha sborsato 9,25 milioni di euro, andati alla multinazionale argentina Molinos Río de la Plata, che l’aveva rilevato alla fine del 2009. Newlat, presente nei settori del latte, dei prodotti a base di grano, del senza glutine e degli alimenti per l’infanzia, intende investire fortemente su Delverde Industrie alimentari, per fare conoscere nel mondo la qualità di un marchio che si posiziona nella fascia premium della pasta, classica, biologica e salutistica.

Pasta Delverde torna italiana con l’acquisizione da parte di Newlat Food. Per il 100% del pastificio di Fara San Martino (Chieti) il gruppo guidato dall’imprenditore Angelo Mastrolia ha sborsato 9,25 milioni di euro, andati alla multinazionale argentina Molinos Río de la Plata, che l’aveva rilevato alla fine del 2009. Newlat, presente nei settori del latte, dei prodotti a base di grano, del senza glutine e degli alimenti per l’infanzia, intende investire fortemente su Delverde Industrie alimentari, per fare conoscere nel mondo la qualità di un marchio che si posiziona nella fascia premium della pasta, classica, biologica e salutistica. Spiega Angelo Mastrolia, presidente di Newlat: “Negli ultimi 10 anni siamo stati il gruppo italiano che ha realizzato il maggior numero di acquisizioni. Abbiamo infatti comprato importanti società da multinazionali di primissimo livello, quali Nestlé, Kraft Heinz Company, Ebro Foods, Parmalat (Gestione Bondi), e adesso Molinos. Siamo anche stati capaci di acquisire in Germania, Paese tradizionalmente complesso per i compratori italiani, i marchi leader di mercato nel settore pasta, Birkel eb”.Gruppo Newlat conta oggi circa 1200 dipendenti, distribuiti in 10 impianti produttivi, fra Italia e Germania. In un decennio ha incrementato il proprio fatturato da 20 a 350 milioni di euro e oggi è pronto ad aprire agli investitori il proprio capitale sul mercato Star di Borsa Italiana.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Pasta Merger e Acquisition Lattiero-caseari Latte Alimenti Funzionali, Dietetici e Probiotici Alimenti per l´infanzia Pane Sostitutivi del pane, grissini e cracker
 
Tag citati: Birkel, Borsa italiana, Drei Glocken, Ebro Foods, Kraft Heinz Company, Mastrolia Angelo , Nestlé, Newlat Food, Parmalat, Pasta Delverde

Notizie correlate