22/03/2017
Largo Consumo 03/2017 - Notizia breve - pubblicato online - Redazione di Largo Consumo
 
 
Joint venture

Nestea, fine della storia tra Coca-Cola e Nestlè

Coca-Cola e Nestlè divorziano. Le due realtà hanno deciso di sciogliere la joint venture Beverage Partners Worldwide (BPW), creata appositamente nel 2001 per distribuire le bevande non gasate unendo le proprie forze. Top di gamma della BPW è il Nestea, che la società produce e distribuisce in Canada ed Europa e che ha avuto in Italia un’impennata nelle vendite grazie a campagne promozionali d’impatto: come dimenticare la celebre pubblicità italiana con la frase tormentone “Anto’,  fa caldo!”. Con lo scioglimento a fine anno della joint venture, Coca-Cola deterrà la licenza per la produzione e distribuzione del Nestea […]

Coca-Cola e Nestlè divorziano. Le due realtà hanno deciso di sciogliere la joint venture Beverage Partners Worldwide (BPW), creata appositamente nel 2001 per distribuire le bevande non gasate unendo le proprie forze. Top di gamma della BPW è il Nestea, che la società produce e distribuisce in Canada ed Europa e che ha avuto in Italia un’impennata nelle vendite grazie a campagne promozionali d’impatto: come dimenticare la celebre pubblicità italiana con la frase tormentone “Anto’,  fa caldo!”. Con lo scioglimento a fine anno della joint venture, Coca-Cola deterrà la licenza per la produzione e distribuzione del Nestea in Canada, Spagna, Portogallo, Andorra, Romania, Ungheria e Bulgaria, mentre la divisione delle acque di Nestlé verrà gestita direttamente dal colosso elvetico nelle aree europee esterne a questa licenza. Si legge sulla nota che annuncia la separazione tra i due colossi: "Il mercato del tè pronto è cambiato e Nestlé crede che sia il momento giusto per sviluppare Nestea in forma indipedente".

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Bibite e soft drink
 
Tag citati: Coca-Cola, Nestlé, Beverage Partners Worldwide, Nestea

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati