italiano italiano English English
02/07/2019
Largo Consumo 05/2019 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Sostenibilità

Nel Dl crescita incentivi su biomasse per agricoltori e ambiente

Il Senato ha approvato in via definitiva il Dl crescita con una misura molto importante per il settore agricolo e forestale, che coinvolge la sostenibilità ambientale. Si tratta di una novità rilevante che andrà a modificare il meccanismo dei certificati bianchi, rendendo possibile il riconoscimento di un incentivo molto interessante per chi utilizza biomasse legnose. La misura presenta due grossi vantaggi in un unico strumento incentivante: un significativo supporto economico agli investimenti per impianti finalizzati alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili e la possibilità di presentare il progetto di intervento prima dell’investimento, per avere certezza dell’incentivo. Cia-Agricoltori Italiani, attraverso il presidente Dino Scanavino, esprime grande soddisfazione per l’approvazione di questa misura, su cui l’Organizzazione ha svolto un’importante azione insieme ad Aiel–Associazione Italiana Energie Agroforestali. “Si tratta –sottolinea Scanavino– di una misura che può rappresentare per [...]

Nell'articolo:

  • Cia-Agricoltori Italiani in cifre

Il Senato ha approvato in via definitiva il Dl crescita con una misura molto importante per il settore agricolo e forestale, che coinvolge la sostenibilità ambientale. Si tratta di una novità rilevante che andrà a modificare il meccanismo dei certificati bianchi, rendendo possibile il riconoscimento di un incentivo molto interessante per chi utilizza biomasse legnose.

La misura presenta due grossi vantaggi in un unico strumento incentivante: un significativo supporto economico agli investimenti per impianti finalizzati alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili e la possibilità di presentare il progetto di intervento prima dell’investimento, per avere certezza dell’incentivo.

Cia-Agricoltori Italiani, attraverso il presidente Dino Scanavino, esprime grande soddisfazione per l’approvazione di questa misura, su cui l’Organizzazione ha svolto un’importante azione insieme ad Aiel–Associazione Italiana Energie Agroforestali. “Si tratta –sottolinea Scanavino– di una misura che può rappresentare per le imprese agricole e forestali italiane un formidabile volano per l’efficientamento energetico delle proprie strutture e un’occasione per contribuire alla riduzione delle emissioni di gas serra, in linea con l’accordo di Parigi sottoscritto nell’ambito della COP21”.

 

Cia-Agricoltori Italiani in cifre
Sede nazionale a Roma e presente in circa cinquemila Comuni italiani, con sedi regionali, provinciali e zonali, oltre ad una rappresentanza a Bruxelles
La Confederazione dà voce anche ai circa 400 mila iscritti all’Associazione Nazionale Pensionati ANP. Circa 37 mila il numero dei giovani in agricoltura (Agia), 10 mila le Donne imprenditrici rappresentate in “Donne in Campo”
4500 gli agriturismi associati, 9500 le aziende dell’Associazione del settore biologico (Anabio); circa 5000 le aziende che effettuano vendita diretta associate a “La Spesa in Campagna”
900 mila iscritti e 300 mila imprese agricole attive associate sul territorio nazionale; circa 100 mila le imprese che assumono manodopera
1.400.000 il numero delle persone che si avvalgono dei servizi offerti da Cia-Agricoltori Italiani durante l’anno
Fonte: Dati ufficiali                                    Largo Consumo
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Energia Energie rinnovabili Bioenergie Ambiente Agricoltura
 
Tag citati: Scanavino Dino, Aiel, Associazione Italiana Energie Agroforestali, Cia-Agricoltori Italiani

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati