italiano italiano English English
01/03/2016
Largo Consumo 03/2016 - Notizia breve - pagina 59 - 1/7 di pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 

Negli spumanti l’Italia insegue la Francia

Nella competizione tra i tre top exporter mondiali di spumanti, che congiuntamente hanno venduto oltre 5,7 milioni di ettolitri nel 2014 per un controvalore di 3,9 miliardi di euro secondo le stime di Wine Monitor di Nomisma, l’Italia è l’inseguitrice diretta della Francia per contenderle la posizione di leadership con 3 miliardi di euro, mentre la Spagna si trova ad assistere al terzo posto. I tre Paesi, nel loro insieme, esportano più dell’85% dei vini sparkling nel mondo.

Nella competizione tra i tre top exporter mondiali di spumanti, che congiuntamente hanno venduto oltre 5,7 milioni di ettolitri nel 2014 per un controvalore di 3,9 miliardi di euro secondo le stime di Wine Monitor di Nomisma, l’Italia è l’inseguitrice diretta della Francia per contenderle la posizione di leadership con 3 miliardi di euro, mentre la Spagna si trova ad assistere al terzo posto. I tre Paesi, nel loro insieme, esportano più dell’85% dei vini sparkling nel mondo, con previsioni 2015 in ulteriore crescita sull’anno precedente dell’8% in volume e del 15% in valore, con aumenti più consistenti per quanto riguarda i prodotti italiani in salita da 840 a circa 990 milioni di euro di valore dell’export.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Spumanti e champagne Vino Import Export
 
Tag citati: Nomisma, Paesi, Wine Monitor

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati