italiano italiano English English
04/09/2019
Largo Consumo 07/08 - 2019 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Partnership aziendali

Mps e Consorzio Vino Nobile Montepulciano insieme per supportare il settore vitivinicolo

Un pacchetto di misure dedicate a supportare le esigenze finanziarie delle imprese del settore vitivinicolo aderenti al Consorzio, dal reimpianto della vite fino all’invecchiamento e alla commercializzazione del vino. È quanto prevede l’accordo siglato dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano e Banca Monte dei Paschi di Siena al fine di sostenere lo sviluppo della filiera e la crescita economica del territorio. L’accordo, oltre a includere condizioni agevolate per i più comuni prodotti e servizi bancari, dai conti correnti alle carte di pagamento, prevede in particolare linee di credito disegnate intorno alle esigenze finanziarie degli imprenditori associati al Consorzio. La convenzione copre tutte le fasi del processo produttivo, spaziando dai finanziamenti dedicati ai programmi aziendali di...

All'interno dell'articolo:

Tabella – I numeri del “patrimonio” Vino Nobile di Montepulciano

Un pacchetto di misure dedicate a supportare le esigenze finanziarie delle imprese del settore vitivinicolo aderenti al Consorzio, dal reimpianto della vite fino all’invecchiamento e alla commercializzazione del vino. È quanto prevede l’accordo siglato dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano e Banca Monte dei Paschi di Siena al fine di sostenere lo sviluppo della filiera e la crescita economica del territorio. L’accordo, oltre a includere condizioni agevolate per i più comuni prodotti e servizi bancari, dai conti correnti alle carte di pagamento, prevede in particolare linee di credito disegnate intorno alle esigenze finanziarie degli imprenditori associati al Consorzio. La convenzione copre tutte le fasi del processo produttivo, spaziando dai finanziamenti dedicati ai programmi aziendali di reimpianto vigneti o ampliamento della superficie produttiva, alle linee di credito destinate a fornire all’impresa le risorse economiche necessarie per l’acquisto di attrezzature di campagna e di cantina utili per la vinificazione, fino ad includere misure specifiche per il sostegno delle spese di produzione, invecchiamento, riserva e affinamento dei vini di qualità. In caso di calamità naturali, inoltre, sono previsti dei finanziamenti specifici sia ordinari che agevolati. Per incrementare la visibilità delle aziende e quindi contribuire concretamente alla crescita del business è prevista anche una linea di credito specifica per sostenere le spese relative alla pubblicità e alla commercializzazione della produzione aziendale destinata all’imbottigliamento e alla vendita con il proprio marchio aziendale. Obiettivo del pacchetto è favorire infatti il più elevato ritorno per le imprese e per il territorio, attraverso la promozione della qualità del prodotto.

I numeri del “patrimonio” Vino Nobile di Montepulciano
oltre 200 milioni di euro di valore patrimoniale delle aziende agricole
150 milioni il valore patrimoniale dei vigneti
65 milioni di euro di valore medio annuo della produzione vitivinicola
2.000 ettari vitati (16% circa del paesaggio comunale)
oltre 250 viticoltori
6 milioni di bottiglie di Vino Nobile e circa 2,3 milioni di Rosso di Montepulciano immesse sul mercato
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati Consorzio Vino Nobile Montepulciano
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Vino Credito e Banche Associazioni e Consorzi Prodotti Tipici
 
Tag citati: Banca Mps, Consorzio del vino nobile di Montepulciano

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati