italiano italiano English English
01/10/2019
Largo Consumo 10/2019 - Approfondimento - pagina 26 - 1 pagina - La Forgia Marianna
 
 
Caseari

Mozzarella di bufala Dop

Può un cibo avere un risvolto socio-economico tale da impattare sullo “stato di salute” di un Paese o di una città? Ebbene la risposta è sì, soprattutto se questo cibo diventa specchio d’identità nazionale e rimanda alla cultura della tradizione tipica di un popolo. Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di mozzarella di bufala Dop, uno dei prodotti tra i più conosciuti in Italia e fuori dai confini patriottici: il sigillo di Campania e buon cibo made in Italy, una cartina tornasole per tutta la filiera che ruota intorno a un modello di buona gestione della produzione. Lo studio Svimez (Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno) ha recentemente focalizzato la sua attenzione all’impatto socio-economico della mozzarella di Bufala Campana dop come marker dell’economia locale per scoprire che tutto l’indotto che si crea intorno ad un prodotto simile faccia bene alla crescita del territorio.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Lattiero-caseari Formaggi Formaggi freschi Prodotti Tipici
 
Tag citati: Bianchi Luca, Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, Svimez

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati