italiano italiano English English
25/05/2017
Largo Consumo 05/2017 - Notizia breve - Pubblicato online - Redazione di Largo Consumo
 
 
Superalcolici

Molinari, ecco la nuova bottiglia

Molinari, storica azienda fondata nel 1945 da Angelo Molinari e oggi leader di mercato nel settore dei liquori dolci, presenta al mercato la nuova bottiglia del suo prodotto più importante Molinari extra. La storica bottiglia si rinnova per reinterpretare la sua tradizione attraverso un design contemporaneo dal respiro internazionale che reca la firma di Robilant & Associati. L’obiettivo principale è raccontare, attraverso la rinnovata identità, oltre 70 anni di storia. Il primo grande cambiamento è nella forma: la bottiglia appare più slanciata e leggera, aumenta la propria trasparenza per guadagnare una rinnovata eleganza che le permette di confrontarsi al meglio con i premium spirits internazionali sugli scaffali [...]

All'interno dell'articolo:

Tabella - Il mercato degli alcolici in Italia 2015

Molinari, storica azienda fondata nel 1945 da Angelo Molinari e oggi leader di mercato nel settore dei liquori dolci, presenta al mercato la nuova bottiglia del suo prodotto più importante Molinari extra. La storica bottiglia si rinnova per reinterpretare la sua tradizione attraverso un design contemporaneo dal respiro internazionale che reca la firma di Robilant & Associati. L’obiettivo principale è raccontare, attraverso la rinnovata identità, oltre 70 anni di storia. Il primo grande cambiamento è nella forma: la bottiglia appare più slanciata e leggera, aumenta la propria trasparenza per guadagnare una rinnovata eleganza che le permette di confrontarsi al meglio con i premium spirits internazionali sugli scaffali di tutto il mondo.

Il nuovo design

L’etichetta, impreziosita dalle dimensioni ridotte, racchiude al suo interno un racconto fatto di storia e contemporaneità. I tratti identitari essenziali vengono preservati, valorizzati e bilanciati per dare centralità alla marca Molinari. Impresso direttamente sul vetro compare, inoltre, un inedito logo stilizzato che rappresenta una SM, evolvendo l’attuale “S” di sambuca e associandola alla firma del fondatore, a sancirne la titolarità. Il segno è contenuto e valorizzato all’interno delle modanature della bottiglia, che ne migliorano la maneggevolezza – in particolare per i formati più grandi che l’azienda propone nel canale ho.re.ca. – e le conferiscono una personalità più adatta a nuovi momenti e modalità di consumo. L’etichetta è stampata su una speciale carta barrierata che resiste alle basse temperature del freezer e al contatto con l’acqua. Anche il tappo cambia: è in alluminio e dotato all’interno di un dosatore che permette di migliorare la versata del prodotto a -20 C. A tutela dell’integrità del prodotto, la nuova capsula prevede anche una valvola salva-freschezza che permette di verificare immediatamente se la bottiglia è già stata aperta, una garanzia in più per clienti e consumatori.

Il mercato degli alcolici in Italia 2015                                                               
Trend complessivo degli spirits -1,8%
di cui: amari, chine e Fernet -1,7%
brandy -9,2%
grappe -5,8%
liquori dolci -2,2%
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati Nielsen

 

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Imballaggio Imballaggio in vetro Superalcolici, spiriti e amari Vetro
 
Tag citati: Molinari, Molinari Angelo, RobilantAssociati

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati