11/12/2015
Largo Consumo 11/2015 - - Notizia breve - 1 pagina - pubblicato on line
 
 
Disagio sociale

Misery Index Confcommercio

Il Misery Index Confcommercio di ottobre 2015 si è attestato su un valore stimato di 19,5 punti, in aumento di due decimi rispetto al mese di settembre. Il modesto peggioramento, dopo un trimestre di progressivo miglioramento, riflette una tendenza alla stabilità della disoccupazione estesa ed una d [...] Leggi tutto

Il Misery Index Confcommercio di ottobre 2015 si è attestato su un valore stimato di 19,5 punti, in aumento di due decimi rispetto al mese di settembre. Il modesto peggioramento, dopo un trimestre di progressivo miglioramento, riflette una tendenza alla stabilità della disoccupazione estesa ed una diminuzione dei prezzi dei beni e servizi ad alta frequenza d’acquisto più contenuta rispetto ai mesi precedenti.

 

Ad ottobre il tasso di disoccupazione ufficiale si è attestato all’11,5%, il valore più basso da dicembre 2012, in riduzione di un decimo di punto rispetto a settembre e di un punto e mezzo percentuale su base annua. Il numero di disoccupati si è ridotto di 13mila unità sul mese precedente e di 410mila rispetto a ottobre del 2014. Il numero di occupati è diminuito di 39mila unità rispetto al mese precedente ed è aumentato di 75mila nei confronti dello stesso mese del 2014.

 

Nel mese di ottobre le ore di CIG autorizzate sono diminuite del 44,7% rispetto allo stesso mese del 2014. Sulla base di questa stima si è calcolato che le ore di CIG utilizzate – destagionalizzate e ricondotte a ULA – siano aumentate di mille unità su base mensile e diminuite di 87mila unità su base annua. Anche a ottobre il numero di scoraggiati è stimato in aumento.

 

Il combinarsi della diminuzione dei disoccupati ufficiali e del numero di persone in CIG con l’aumento degli scoraggiati ha comportato una stabilizzazione del tasso di disoccupazione esteso al 15,4%.

 

I prezzi dei beni e dei servizi ad alta frequenza d’acquisto sono diminuiti dello 0,1% a fronte del -0,3% rilevato a settembre.

 

Le dinamiche registrate negli ultimi mesi dal MIC segnalano l’esigenza di ridurre la disoccupazione se si vuole giungere ad un significativo ridimensionamento del disagio sociale.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Consumi e Consumatori Estrapolazione Lavoro, Occupazione Prezzi Risorse umane
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Cig MIC Misery Index Confcommercio ULA

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati