italiano italiano English English
01/07/2019
Largo Consumo 07/08 - 2019 - Approfondimento - pagina 11 - 1 pagina - Mancinelli Marco
 
 
Imprese

Migliora, ma il quadro resta critico

Nel mese di maggio 2019 l’indice composito riferito al sentiment delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator), espresso con base 2010 = 100 e volto a sintetizzare le serie dei saldi (destagionalizzate e standardizzate) componenti il sentiment delle imprese manifatturiere, delle costruzioni, dei servizi e del commercio al dettaglio, riporta una dinamica caratterizzata da un segno positivo, passando da una quota del 98,8 del mese precedente a quota 100,2. Quindi, dopo un periodo caratterizzato da una strisciante tendenza verso la criticità e il pessimismo, sembra che le imprese italiane abbiano ripreso a percepire il momento contingente con maggiore fiducia. Nel dettaglio, confrontando i valori rilevati dall’Istat, ecco l’evoluzione del sentiment dal mese di aprile a quello di maggio: nell’industria manifatturiera, da 100,8 a 102, nei beni di consumo, da 101,3 a 102, nei beni intermedi, da 94,5 a 96,6 e, infine, nei beni strumentali, da 107 a 107,8.


Nell'articolo:
  • Clima di fiducia delle imprese manifatturiere, complessivo e per principali raggruppamenti di industrie

    Nell'articolo:
    • Clima di fiducia delle imprese manifatturiere, complessivo e per principali raggruppamenti di industrie
       
       
      Abbonati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Consumi e Consumatori
       
      Tag citati: Istat

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati