italiano italiano English English
01/10/2014
Largo Consumo 10/2014 - Notizia breve - pagina 144 - 1/6 di pagina - Salomone Luca
 
 
Le Copertine di Largo Consumo

Merlini (Prénatal): "Rinunciare all’online vuole dire uscire dal mercato"

Risponde Roberto Merlini, Group marketing & e-commerce Director, Prénatal.

“Sicuramente lo showrooming è un fenomeno in crescita, secondo il quale il cliente visita il negozio e ha successivamente anche l’opzione di comprare online. Questo non deve diventare una minaccia, soprattutto per chi come Prénatal ha 170 negozi in Italia.

Risponde Roberto Merlini, Group marketing & e-commerce Director, Prénatal.

“Sicuramente lo showrooming è un fenomeno in crescita, secondo il quale il cliente visita il negozio e ha successivamente anche l’opzione di comprare online. Questo non deve diventare una minaccia, soprattutto per chi come Prénatal ha 170 negozi in Italia.

“In determinati mercati, come quello degli articoli per l’infanzia in cui la mamma ha bisogno di rassicurazione e consigli, lo scambio umano diretto nei punti vendita è fondamentale. Uno scambio che però può avvenire anche sul sito Prénatal, dove ci sono informazioni utili e sui social media come Facebook, dove le nostre pagine sono costantemente monitorate e aggiornate e dove tutti possono ricevere una risposta rapida ed esauriente. Queste informazioni sono importanti anche per le “non clienti” che hanno modo di trovare nella nostra specializzazione un elemento per avvicinarsi al brand e quindi diventare poi clienti.”

“Il nostro target è giovane, costituito da neomamme e nuovi papà, e dunque propenso e abituato all’utilizzo quotidiano del web, molto esigente e preparato. Cerca sui media e specialmente su Internet, si documenta, scambia pareri sui forum, fa confronti in termini di affidabilità, qualità, prezzo, prestazione, soluzione dei problemi, risposte alle esigenze.”

“Alcuni prodotti sono più facilmente acquistabili online, come i pannolini, ma quando bisogna comprare un prodotto più impegnativo, come un sistema modulare o un seggiolino auto, può essere necessario un servizio di informazioni che il personale specializzato del negozio può fornire e l’acquisto si può concludere poi sul punto vendita, ma anche comodamente online.

L’integrazione per Prénatal diventa così sempre più importante per soddisfare ogni esigenza del consumatore.”

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Infanzia Abbigliamento junior Giocattoli Commercio elettronico Internet
 
Tag citati: Group marketing & e-commerce Director Prénatal, Merlini Roberto, Prénatal

Notizie correlate