01/02/2016
Largo Consumo 02/2016 - Notizia breve - pagina 91 - 1/8 di pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 

Meno scioperi e più tutele alla Bormioli Rocco

Più tutele in cambio di meno ore di sciopero: è il risultato ottenuto da un accordo alla Bormioli Rocco di Fidenza (Parma) che ha messo al centro anche i temi del Jobs Act. Con l’intesa raggiunta c’è l’impegno dei sindacati Filtcem Cgil e Femca Cisl, nel caso di astensioni dal lavoro inferiori alle 8 ore, ad accorpare gli stop di turni contigui in modo da evitare continue interruzioni delle attività degli impianti e inoltre alla rinuncia all’astensione dal lavoro da parte del terzo turno.

Più tutele in cambio di meno ore di sciopero: è il risultato ottenuto da un accordo alla Bormioli Rocco di Fidenza (Parma) che ha messo al centro anche i temi del Jobs Act. Con l’intesa raggiunta c’è l’impegno dei sindacati Filtcem Cgil e Femca Cisl, nel caso di astensioni dal lavoro inferiori alle 8 ore, ad accorpare gli stop di turni contigui in modo da evitare continue interruzioni delle attività degli impianti e inoltre alla rinuncia all’astensione dal lavoro da parte del terzo turno che finora scioperava lo stesso pur ricadendo la giornata successiva. La contropartita è un’applicazione “soft” del Jobs Act con l’introduzione di tutele aggiuntive per i lavoratori in materia di videosorveglianza, oltre al fatto di dare comunicazione alla Rsu nei casi di demansionamento.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Casalinghi Risorse umane
 
Tag citati: Bormioli Rocco di Fidenza, Jobs Act, Filtcem Cgil, Femca-Cisl, Rsu

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati