01/09/2015
Largo Consumo 09/2015 - Approfondimento - pagina 107 - 2 pagine e 2/3 - Porzio Chiara
 
 
Food

Meno rifiuti, meno sprechi

La sostenibilità ambientale si consegue tramite efficienza e ottimizzazione dell’uso delle risorse naturali minimizzando la produzione dei rifiuti. Il packaging per l’industria agroalimentare italiana ha un’incidenza economica di 2,7 milioni di tonnellate di materiali (dati 2010 Istituto Italiano Imballaggio) ed è in fase evolutiva quanto a prodotti e regole legislative. La direttiva europea sugli imballaggi del luglio 2014 impone obiettivi stringenti di recupero e riciclaggio: il 60% al 2020 e il 70% al 2025.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Imballaggio Alimentare Ambiente Inquinamento Riciclo e recupero Raccolta differenziata Imballaggio in plastica Imballaggio in metallo Plastica Alluminio
 
Tag citati: Istituto italiano imballaggio, Food Waste Management, Sachet Marco, Fontana Simona, Conai, Fulvi Alessandro, Ds Smith Italia, Centemero Massimo, Cic, Centro italiano compostaggio, pet, Chimetto Fabio, San Pellegrino Nestlè Waters, Stellini Stefano, Cial, Consorzio imballaggi alluminio, Ilpa, Ilip, Zanichelli Roberto, Università di Bologna, Goglio, Isella Alessandra, Vercellesi Antonio, Air Liquide Italia, Map, CO2, Rolla Fabio, Linde Gas Italia, Malomo Alfredo, Siad, Rivoira, Camerlingo Francesco, Foodsense®, Gruppo Fabri Vignola, Sealed Air, Cryovac, Jan Bartels Hnedrik, Paserini Laura, ALU Bag Cryovac®300, Brazzoli Matteo, Sirap-Gema, XPS, ACTIVOPAPCK, Coopbox Group, Terzoni Antonio, Saviotti Claudio, Crown Food Europe, Cavanna Packaging Group, Cavanna Riccardo, Gas Flushing, Binda Claudio, Masterpack

Notizie correlate