italiano italiano English English
02/01/2017
Largo Consumo 01/2017 - Approfondimento - pagina 13 - 1 pagina - Raimondi Gianluigi
 
 
Cellulosa

Meno giornali e più packaging

A livello mondiale c’è e ci sarà sempre più carta, nonostante la rivoluzione digitale. Secondo la Confederazione delle industrie cartarie europee (Cepi), il mercato della polpa di cellulosa registra infatti continui aumenti per un giro d’affari mondiale che si stima possa passare dai 4,5 miliardi di dollari attuali (3,9 miliardi del 2010) a cinque miliardi nel 2020. Con un peso sull’intero settore del legname a livello globale che entro i prossimi 3 anni potrà arrivare al 40%. Certo, si legge nell’ultimo rapporto dell’associazione, la diffusione di massa dei dispositivi digitali ha eroso parte della domanda di carta, tuttavia questo fenomeno è stato compensato dalla crescita della richiesta nel packaging, dall’industria biochimica e delle cosiddette carte speciali.

Nell'articolo:
  • L'industria cartaria italiana in cifre
    Nell'articolo:
    • L'industria cartaria italiana in cifre
       
       
      Abbonati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Carta e cartone Materie prime Imballaggio Imballaggio in carta
       
      Tag citati: Assocarta, Barilla, Burgo, Cepi, Commissione europea, Confederazione delle industrie cartarie europee, Eurozona, Favini, Fedrigoni, Paesi, Pro-gest, Regina, Sofidel, Unione Europea, Veuve Cliquot

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati