italiano italiano English English
02/02/2018
Largo Consumo 01/2018 - Approfondimento - pagina 13 - 1 pagina - Pescarmona Stefania
 
 
Fast Fashion

Meno aperture per Inditex e H&M

Dopo la grande corsa degli anni Duemila, gli effetti negativi di una politica di espansione aggressiva hanno iniziato a farsi sentire anche sui gruppi H&M e Inditex, che negli ultimi anni si sono trovati costretti a rallentare il numero di aperture e anche a chiudere alcuni dei flagship di riferimento, come il mega store di H&M di piazza San Babila a Milano e lo store di Bershka (Inditex) sempre a Milano, in via Torino. Nonostante questo cambio di strategia, i due giganti della moda low cost hanno continuato a crescere, anche se con alti e bassi, raggiungendo livelli record. In particolare, Inditex ha archiviato il 2016 (il bilancio si è chiuso a fine gennaio 2017) con 23,3 miliardi di ricavi e utili netti per quasi 3,2 miliardi, e ha...


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Abbigliamento esterno Abbigliamento Rating Commercio elettronico Vendite
 
Tag citati: Alibaba, Arket, Bershka, Cheap monday & Other stories, COS, H&M, Idla Pablo, Inditex, Lefties, Massimo Dutti, Monki, Ortega Amancio , Oysho, Persson Erling, Pull&Bear, Stradivarius, Uterque, Weekday, Zara

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati