italiano italiano English English
03/01/2019
Largo Consumo 12/2018 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Frodi alimentari

Maxioperazione della Guardia costiera di Taranto

Si è conclusa la maxioperazione della Guardia costiera di Taranto denominata "Passo e chiudo", che ha visto coinvolti più di 50 addetti, consentendo l'esecuzione di 7 ordinanze di custodia cautelare, in carcere e domiciliari, disposte dal Gip di Taranto nei confronti di altrettante persone coinvolte, a vario titolo e in concorso tra di loro, in reati che vanno dal furto e ricettazione al commercio di sostanze alimentari altamente tossiche, grazie a un sistema di contraffazione dell'etichettatura. In particolare, i militari hanno accertato l'esistenza di un’organizzazione criminale che, sistematicamente, trafugava i mitili da impianti siti nel 1° e 2° seno Mar Piccolo (ovvero li coltivavano abusivamente in impianti illegittimi) per poi [...]

Nell'articolo:

  • Compartimento marittimo di Taranto in cifre

Si è conclusa la maxioperazione della Guardia costiera di Taranto denominata "Passo e chiudo", che ha visto coinvolti più di 50 addetti, consentendo l'esecuzione di 7 ordinanze di custodia cautelare, in carcere e domiciliari, disposte dal Gip di Taranto nei confronti di altrettante persone coinvolte, a vario titolo e in concorso tra di loro, in reati che vanno dal furto e ricettazione al commercio di sostanze alimentari altamente tossiche, grazie a un sistema di contraffazione dell'etichettatura.

In particolare, i militari hanno accertato l'esistenza di un’organizzazione criminale che, sistematicamente, trafugava i mitili da impianti siti nel 1° e 2° seno Mar Piccolo (ovvero li coltivavano abusivamente in impianti illegittimi) per poi distribuirli ad acquirenti di fiducia locali, che a loro volta li commercializzavano nei banchetti presenti sulle strade tarantine, ma anche a grandi centri di spedizione, ricavandone ingenti guadagni derivanti dal basso, ovvero inesistente, costo di produzione o acquisto in quanto prodotto dell'attività illecita del furto.

Tale accurato sistema consentiva ai soggetti coinvolti di aggirare, così, le stringenti normative sanitarie in materia. I centri di spedizione provvedevano poi a etichettare come proprio il prodotto in questione, sanandone di fatto la provenienza.

Compartimento marittimo di Taranto in cifre
litorale di giurisdizione
181 km
Comuni costieri
17
dipendenti
153
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati ufficiali
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Frodi alimentari Crimine Navi e Porti Pesce o ittici Etichettatura Tracciabilità della Filiera
 
Tag citati: Guardia costiera di Taranto

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Ittici