01/07/2016
Pianeta Distribuzione 2016 - Approfondimento - pagina 26 - 2 pagine - Paolettoni Pier Luigi
 
 
E-commerce

Ma il negozio fisico è ancora indispensabile

Il 2015 è stato per l’Italia l’anno all’insegna del consolidamento, nonostante la minaccia rappresentata dalle incertezze relative all’andamento dei mercati globali. Gli indicatori del settore commerciale hanno mostrato un andamento positivo: la fiducia dei consumatori si è mantenuta elevata e le vendite sono tornate a crescere. Il panel delle gallerie commerciali gestite da CBRE ha registrato un incremento delle vendite nel 2015 fra il 3% e il 4%, alimentando, attraverso le conferme che hanno rafforzato questo trend, un clima di ottimismo che sta contagiando tutti gli operatori del settore. Oggi, rispetto al ciclo precedente, è maggiore l’attenzione al prodotto e la consapevolezza diffusa che l’offerta non possa più prescindere dalla domanda: conoscere e anticipare bisogni e desideri del consumatore costituirà un fatto prioritario nella creazione di luoghi per lo shopping. A questo si aggiunge l’aspetto riguardante la competizione che i luoghi fisici del commercio devono affrontare dall’aumentata disponibilità di canali di vendita alternativi, trend che annualmente registra un incremento a doppia cifra, spingendo developer e retailer a ripensare i luoghi dello shopping e a mettersi alla guida di una rivoluzione nell’esperienza del consumo.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Commercio elettronico
 
Tag citati: Cbre How active are retailers globally? Exploring new leasing models in omni channel world Icsc Paesi Emea Millennials Bank Of America Merrill Lynch Consumer & Retail Conference 3D Ikea Bricocenter Trony

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati