22/05/2017
Largo Consumo 04/2017 - Notizia breve - pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Investimenti

Lurisia punta a raddoppiare il fatturato, con Eataly e De Agostini

Lurisia, azienda cuneese di acqua minerale e bibite, punta - grazie all'investimento del fondo di private equity del gruppo De Agostini IDeA Taste of Italy e alla collaborazione con Eataly - a raddoppiare il fatturato entro il 2021, passando da 20 a 40 milioni di euro. “Raddoppiare le vendite non dovrebbe essere così difficile, trattandosi poi di proseguire allo stesso ritmo degli ultimi dodici anni durante i quali il fatturato è stato triplicato”- ha commentato il presidente Alessandro Invernizzi, che mantiene il controllo del 33% della società. Lo sviluppo dovrebbe riguardare soprattutto l’estero, dove l’acqua e le bibite a marchio Lurisia sono già [...]

All'interno dell'articolo:

- La scheda di Lurisa

Lurisia, azienda cuneese di acqua minerale e bibite, punta - grazie all'investimento del fondo di private equity del gruppo De Agostini IDeA Taste of Italy e alla collaborazione con Eataly - a raddoppiare il fatturato entro il 2021, passando da 20 a 40 milioni di euro.

“Raddoppiare le vendite non dovrebbe essere così difficile, trattandosi poi di proseguire allo stesso ritmo degli ultimi dodici anni durante i quali il fatturato è stato triplicato”- ha commentato il presidente Alessandro Invernizzi, che mantiene il controllo del 33% della società.

Lo sviluppo dovrebbe riguardare soprattutto l’estero, dove l’acqua e le bibite a marchio Lurisia sono già presenti in 42 paesi tra cui Cina, Stati Uniti e Australia.

Intanto il fondo IdeA Taste of Italy ha risorse ingenti a disposizione, avendo totalizzato una raccolta pari a 218,1 milioni di euro contro i 200 milioni di target prefissato. Dopo l’acquisizione della catena La Piadineria, avvenuta nel 2015, la società di private equity aveva comprato anche la società produttrice di gelato Indian, per poi concretizzare a gennaio l'operazione Lurisia nel mondo del beverage.

 

LA SCHEDA DI LURISA                                                      
Nasce nel 1940 come stabilimento termale
Imbottiglia 60 milioni di litri d'acqua
Capacità massima di 100 milioni di litri
40 dipendenti
Investe ogni anno 1,5 milioni di euro
Fatturato oltre i 20 milioni di euro
Esporta in 42 Paesi
Fonte: Elaborazione Largo Consumo su dati ufficiali
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Acqua Bibite e soft drink Private equity
 
Tag citati: Lurisia, De Agostini, Idea Taste of Italy, Eataly, Invernizzi Alessandro, La Piadineria, Indian

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati
Acqua