01/04/2014
Largo Consumo 04/2014 - pagina 91 - Notizia breve - 1/7 di pagina
 
 

Locali child-free: un vero paradosso

Ristoranti, bed and breakfast, persino alcune compagnie aeree che offrono tra i loro servizi, quasi si trattasse di un valore aggiunto, l’interdizione dell’accesso ai bambini [...] Leggi tutto

Ristoranti, bed and breakfast, persino alcune compagnie aeree che offrono tra i loro servizi, quasi si trattasse di un valore aggiunto, l’interdizione dell’accesso ai bambini. Ci troviamo ormai di fronte al paradosso di un Paese che, da un lato, si batte per consentire agli animali di fare ingresso in tutti i locali pubblici, e dall’altro vorrebbe creare zone “child-free” con il pretesto di rivolgersi a un determinato target di clientela che avvertirebbe nella presenza dei più piccoli una potenziale fonte di “disturbo”. L’associazione dei consumatori Adiconsum rileva l’assurdo della situazione che sta creando disagi alle famiglie con figli e denuncia la palese violazione dei diritti dei consumatori, tanto più che questi stessi spazi, essendo esercizi pubblici, svolgono come tali una funzione appunto pubblica e devono pertanto sottostare al testo Unico di pubblica sicurezza, secondo i dettami dell’articolo 96

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Infanzia Ristorazione
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Adiconsum Testo Unico articolo 96

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati