italiano italiano English English
12/10/2018
Largo Consumo 09-2018 - Approfondimento - pagina 70 - 1 pagina - Latella Elisa
 
 
Distribuzione automatica

Ladri e vandali, come (non) tutelarsi

Sono frequenti i casi di cronaca relativi ad atti vandalici su distributori automatici in stazioni, scuole, centri commerciali e luoghi di passaggio. Una vending machine potrebbe astrattamente considerarsi un esercizio commerciale aperto 24 ore su 24 e privo dell’elemento umano addetto alla sorveglianza, quindi può risultare difficile per le società di gestione tutelarsi da danneggiamenti e furti. Ci sono le assicurazioni, certo, tuttavia frequentemente i premi sono molto alti, proprio perché anche il rischio lo è. Un danneggiamento può comportare diversi danni economici alla società di gestione: non si tratta solo del valore economico dei beni che vengono rubati, ma anche dei costi da sostenere per riparare le macchinette, non sempre totalmente coperti dalle compagnie assicurative. Da un punto di vista giuridico, in una recente sentenza, la n. 892 del 30 maggio 2016 del Tribunale di Rimini, sono esaminati 2 tipi di reato relativi agli atti vandalici sui distributori: il furto e il tentato furto...


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Distribuzione Automatica o Vending Crimine Normativa
 
Tag citati: Confida

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati