italiano italiano English English
31/10/2018
Largo Consumo 10/2018 - Approfondimento - pagina 62 - 6 pagine - Basile Daniela
 
 
Le indagini di Largo Consumo: Retail Analytics

La store experience nella post-canalità

Il consumatore cerca sempre più spesso sul web ciò che desidera, ma le statistiche confermano che la maggioranza delle vendite, in Italia e non solo, si concludono in un punto di vendita fisico. La survey “Retail analitycs: cosa succede nel punto di vendita?” realizzata da Largo Consumo in collaborazione con Axis Communications, dimostra che i retailer sono consapevoli dei cambiamenti in atto e del coesistere di un mondo on line che il consumatore distingue sempre meno da quello fisico. L’omnicanalità spinge a migliorare la customer experience, concetto che ogni retailer sta declinando a suo modo, adattandolo al settore, alle dimensioni dei negozi, alla loro collocazione e alla clientela che li frequenta. I dati della survey riportati nelle tabelle danno una dimensione interessante dei vari aspetti che, secondo i professionisti dei settori coinvolti, contribuiscono all’esperienza positiva e alla soddisfazione dei loro clienti, mentre le testimonianze di alcuni manager ci aiutano a toccare da vicino che cosa accade nelle loro realtà...


Nell'articolo:
  • Le aree di sfida del retail - Selezioni, tra i seguenti temi generalmente legati alla customer experience e al CRM, quelli che ritiene più importanti da migliorare sul punto di vendita (in %)
  • Gli analitycs per il Crm - Quali tipologie di informazioni, tra quelle proposte, giudica di maggiore utilità per il miglioramento delle operazioni di back e front office? (in %)
  • Voci dal mercato - Indichi quanto si sente d’accordo con le seguenti affermazioni (in %)
  • Box: Axis Communications: «Non sempre il negozio affollato indica incassi elevati»
  • Definire la customer experience - Quali caratteristiche, tra quelle proposte, giudica di maggiore pertinenza per definire “soddisfacente” la customer experience in-store? (in %)
  • Ottimizzare le attività nel punto di vendita - Quali, tra le seguenti proposte, ritiene più efficaci in ottica di staff optimization sul punto di vendita? (in %)
  • Uso del proprio tempo - In base alla sua esperienza, la preghiamo di dare un giudizio sull’importanza di queste attività nella sua giornata di lavoro (in %)

Nell'articolo:
  • Le aree di sfida del retail - Selezioni, tra i seguenti temi generalmente legati alla customer experience e al CRM, quelli che ritiene più importanti da migliorare sul punto di vendita (in %)
  • Gli analitycs per il Crm - Quali tipologie di informazioni, tra quelle proposte, giudica di maggiore utilità per il miglioramento delle operazioni di back e front office? (in %)
  • Voci dal mercato - Indichi quanto si sente d’accordo con le seguenti affermazioni (in %)
  • Box: Axis Communications: «Non sempre il negozio affollato indica incassi elevati»
  • Definire la customer experience - Quali caratteristiche, tra quelle proposte, giudica di maggiore pertinenza per definire “soddisfacente” la customer experience in-store? (in %)
  • Ottimizzare le attività nel punto di vendita - Quali, tra le seguenti proposte, ritiene più efficaci in ottica di staff optimization sul punto di vendita? (in %)
  • Uso del proprio tempo - In base alla sua esperienza, la preghiamo di dare un giudizio sull’importanza di queste attività nella sua giornata di lavoro (in %)
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Tecnologie Tecnologie per il commercio Commercio elettronico Comunicazione Ricerche di mercato Innovazione
 
Tag citati: 101 caffè, Axis Communications, Barbesino Pierenrico, Bata, Benetton, Facebook, Gabrielli, Gentile Gian Maria, Gonnella Umberto, Google, gruppo Percassi, Iper, Kiko, Largo Consumo, Lindt, Pinzani Stefano, Porrino Linda, SelecT Trade, Tonussi Pietro, Torelli Giuliano, Trevisan Michele, Unes, Workplace

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati