italiano italiano English English
09/01/2019
Largo Consumo 12/2018 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Fashion tech

La moda coreana sbarca in Italia

L’incubatore italiano di start up Fashion Technology AcceleratorLaunchpad Korea, programma della Korea Creative Content Agency (Kocca) per aiutare le giovani imprese coreane della moda, della musica e della cultura a portare la propria attività a livello internazionale, hanno stretto una partnership finalizzata a lanciare le più promettenti aziende della moda coreane sul mercato italiano. “La moda e la tecnologia sono due caratteristiche fondanti del Dna della Corea: ciò favorisce la nascita e lo sviluppo di startup fashion tech molto interessanti”, ha raccontato Giusy Cannone, amministratore delegato di FTA. Tra queste, per esempio, D.Code, un’app mobile che fornisce consigli di moda personalizzati grazie a un personal stylists e ad algoritmi di machine learning. Ad oggi la piattaforma dà la possibilità a brand internazionali di [...]

Nell'articolo:

  • Korea Creative Content Agency

L’incubatore italiano di start up Fashion Technology AcceleratorLaunchpad Korea, programma della Korea Creative Content Agency (Kocca) per aiutare le giovani imprese coreane della moda, della musica e della cultura a portare la propria attività a livello internazionale, hanno stretto una partnership finalizzata a lanciare le più promettenti aziende della moda coreane sul mercato italiano. “La moda e la tecnologia sono due caratteristiche fondanti del Dna della Corea: ciò favorisce la nascita e lo sviluppo di startup fashion tech molto interessanti”, ha raccontato Giusy Cannone, amministratore delegato di FTA. Tra queste, per esempio, D.Code, un’app mobile che fornisce consigli di moda personalizzati grazie a un personal stylists e ad algoritmi di machine learning. Ad oggi la piattaforma dà la possibilità a brand internazionali di essere commercializzati nel mercato coreano attraverso l'opzione di pre-order. Realfake consente di riprodurre le sfilate di moda in 3D grazie all’utilizzo delle tecnologie olografiche, permettendo così la fruizione dei migliori fashion show in ogni parte del mondo. Swatch On è una piattaforma di e-commerce che collega i fashion designer da tutto il mondo con i fornitori di tessuti coreani grazie all’utilizzo dell’intelligenza artificiale, la quale permette di abbinare designer e produttore in base alle esigenze di ciascuno. Leolab è specializzata nella produzione di materiali di raffreddamento; la tecnologia brevettata dalla start up ha introdotto sul mercato collari e polsini che consentono di ridurre la temperatura percepita di chi li indossa fino a 10 gradi. Stylepill è dedicata al mondo della cosmetica e della moda made in Corea, un e-commerce reward based che lavora con i principali brand ambassador coreani al fine di promuovere solo il meglio dei prodotti per i millennial della K-Pop culture coreana.

 

Korea Creative Content Agency
Korea Creative Content Agency è un ente governativo istituito nel 2009 con l’obiettivo di promuove l’industria creativa e, inoltre, gestisce il Ckl, un incubatore che lavora con oltre 100mila aziende coreane nel settore della creatività supportandole attraverso il programma Global Content Accelerator Development. Questo permette alle startup di partecipare a programmi di accelerazione internazionali, aumentando le loro opportunità di attrarre investitori stranieri e di avviare espansioni all’estero
Fonte: Elaborazione Largo Consumo
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Abbigliamento Tecnologie Tecnologie per il commercio Tessile
 
Tag citati: Cannone Giusy, D.Code, Fashion Technology Accelerator, FTA, Kocca, Korea Creative Content Agency, Launchpad Korea, Leolab, Realfake, Stylepill, Swatch On

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati