italiano italiano English English
06/09/2019
Largo Consumo 07/08 - 2019 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Credito

La grappa come garanzia per un prestito all'azienda

Un magazzino di grappa: questa la garanzia – fuori dal comune – per un prestito quinquennale da 2 milioni di euro erogato da Banco Bpm alla distilleria trevigiana Castagner. Per finanziamenti di questo tipo, in genere, le banche chiedono in cambio una garanzia reale ovvero dei beni dei quali entrare in possesso in caso l’affidatario si dimostri incapace di rimborsare le rate con gli interessi. In questo caso, però, la banca ha pensato che potesse essere facile monetizzare un magazzino di grappa con botti piene di distillato che sta invecchiando in rovere e che si trasformerà in 1 milione di bottiglie di prodotto da vendere, piuttosto che un macchinario. La cifra finanziata dalla banca servirà alla Castagner per ampliare il magazzino dell’invecchiamento che oggi arriva a 2.500 barrique. Lo scopo è...

All'interno dell'articolo:

Tabella – I numeri della grappa in Italia

Un magazzino di grappa: questa la garanzia – fuori dal comune – per un prestito quinquennale da 2 milioni di euro erogato da Banco Bpm alla distilleria trevigiana Castagner. Per finanziamenti di questo tipo, in genere, le banche chiedono in cambio una garanzia reale ovvero dei beni dei quali entrare in possesso in caso l’affidatario si dimostri incapace di rimborsare le rate con gli interessi. In questo caso, però, la banca ha pensato che potesse essere facile monetizzare un magazzino di grappa con botti piene di distillato che sta invecchiando in rovere e che si trasformerà in 1 milione di bottiglie di prodotto da vendere, piuttosto che un macchinario. La cifra finanziata dalla banca servirà alla Castagner per ampliare il magazzino dell’invecchiamento che oggi arriva a 2.500 barrique. Lo scopo è puntare ai mercati esteri visto che solo il 30% della grappa prodotta in Italia dall’azienda è esportata. In passato è già capitato di sentire di finanziamenti garantiti con forme di Parmigiano o con prosciutto crudo; in questo caso si trattava però di prodotti già largamente conosciuti e apprezzati all’estero, con un mercato garantito col quale confrontarsi per indicare il valore della merce.
Questi prodotti, inoltre, hanno un periodo di stagionatura più breve, mentre nel caso della grappa, l’affinamento in rovere può arrivare a 20 anni; ecco perché Banco Bpm si è rivolto alla Deloitte per inventare un modello in grado di dare un valore al magazzino, tenendo conto delle tempistiche della lavorazione e di tutti i fattori della produzione. Un modello che – credono in banca – si potrebbe replicare in altre operazioni, su un territorio a vocazione vinicola così marcata.

I numeri della grappa in Italia
circa 130 produttori
il 63% delle distillerie è situato nelle regioni di Nord-Est
il 23% delle distillerie è situato nelle regioni di Nord-Ovest
il Veneto conta 45 distillerie
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati grappa.com
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Superalcolici, spiriti e amari Credito e Banche
 
Tag citati: Banco Bpm, Castagner, Deloitte

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati