01/04/2016
Largo Consumo 04/2016 - Notizia breve - pagina 78 - 1/3 di pagina - Estrapolazione - Risi Paola
 
 
Tecnologie retail

La fase del checkout secondo Fratelli Fontana

“Quello che bisogna evitare in tutti i modi è il crollo verticale di attenzione al cliente una volta che ha effettuato la sua scelta d’acquisto: per lui questo è il momento più critico, in cui affiorano i dubbi e i ripensamenti ed è necessario renderlo da un lato più coinvolgente attraverso la corretta interazione da parte del personale di cassa che deve essere adeguatamente formato, dall’altro più leggero e veloce ricorrendo a strumenti tecnologici capaci di ridurre le code che rappresentano sicuramente l’elemento negativo per eccellenza della fase di checkout e che,nei momenti di massimo affollamento, possono spingere gli utenti a rinunciare all’acquisto”.

“Quello che bisogna evitare in tutti i modi è il crollo verticale di attenzione al cliente una volta che ha effettuato la sua scelta d’acquisto: per lui questo è il momento più critico, in cui affiorano i dubbi e i ripensamenti ed è necessario renderlo da un lato più coinvolgente attraverso la corretta interazione da parte del personale di cassa che deve essere adeguatamente formato, dall’altro più leggero e veloce ricorrendo a strumenti tecnologici capaci di ridurre le code che rappresentano sicuramente l’elemento negativo per eccellenza della fase di checkout e che,nei momenti di massimo affollamento, possono spingere gli utenti a rinunciare all’acquisto”.

Questa è un'estrapolazione: Leggi il contenuto editoriale integrale

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Casalinghi Estrapolazione Regali
 
Tag citati: Fratelli Fontana, Ghidelli Maurizio, Kasanova

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati