italiano italiano English English
01/11/2019
Largo Consumo 10/2019 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Consumatori

La Germania dice sì a Nutri-score

Anche la Germania intende adottare il sistema di etichettatura degli alimenti Nutri-score, la nota classificazione a semaforo. L’annuncio è arrivato dal Ministero tedesco dell’Agricoltura, che non ha indicato, al momento, la data di entrata in vigore del sistema. «Abbiamo sempre espresso la nostra contrarietà a questo tipo di classificazione del food che riteniamo fuorviante, perché mette all’indice numerosi prodotti riconosciuti universalmente sani, a partire dall’olio extravergine d’oliva – ha osservato Massimiliano Giansanti, presidente Confagricoltura -. L’Italia è il 1° Paese dell’Unione europea per numero di prodotti agroalimentari riconosciuti a denominazione d’origine protetta (Dop) e a indicazione geografica protetta (Igp), molti [...]

Nell'articolo:

  • Nutri-score, l’apprezzamento dei tedeschi (in %)

Anche la Germania intende adottare il sistema di etichettatura degli alimenti Nutri-score, la nota classificazione a semaforo. L’annuncio è arrivato dal Ministero tedesco dell’Agricoltura, che non ha indicato, al momento, la data di entrata in vigore del sistema.

«Abbiamo sempre espresso la nostra contrarietà a questo tipo di classificazione del food che riteniamo fuorviante, perché mette all’indice numerosi prodotti riconosciuti universalmente sani, a partire dall’olio extravergine d’oliva – ha osservato Massimiliano Giansanti, presidente Confagricoltura -. L’Italia è il 1° Paese dell’Unione europea per numero di prodotti agroalimentari riconosciuti a denominazione d’origine protetta (Dop) e a indicazione geografica protetta (Igp), molti dei quali diventano a rischio con l’etichettatura a semaforo».

Emblematica la situazione che si è determinata in Spagna - ha indicato Giansanti -. Era stato deciso il varo del Nutri-score. Poi è stato deciso lo stop, perché l’olio d’oliva sarebbe rientrato nella categoria dei prodotti a rischio nel Paese che è il 1° produttore al mondo. Ufficialmente, si sta cercando una versione mediterranea del sistema.

Nutri-score, l’apprezzamento dei tedeschi (in %)
media
57
consumatori che leggono raramente le etichette
67
consumatori obesi
64
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati Mri
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Consumi e Consumatori Etichettatura
 
Tag citati: Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, Ministero tedesco dell’Agricoltura, Nutri-Score

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati