italiano italiano English English
01/03/2019
Largo Consumo 03/2019 - Approfondimento - pagina 22 - 2 pagine - Ippolito Salvatore
 
 
Export Pmi

La Gdo promuove il made in Italy

C'è la distribuzione organizzata fra i protagonisti dell’export dell’agroalimentare italiano. Un ruolo che diventa determinante quando i produttori sono aziende di piccole dimensioni, perché per esportare occorre conoscere le leggi e le regole di ogni singolo Paese, i costumi, le tendenze e gli interessi di coloro ai quali si vogliono vendere i prodotti. Un ruolo che le imprese della distribuzione organizzata svolgono ognuna in modo diverso. In Conad un ampio lavoro viene fatto in Europa in collaborazione con i partner che fanno parte della centrale di acquisto Agecore, spiega Riccardo Breveglieri, direttore acquisti grocery/non food e international. Una collaborazione che attualmente coinvolge Edeka (Germania), Intermarché (Francia), Coop Svizzera e Colruyt (Belgio). Si tratta di una attività che rientra nel rapporto di fiducia e collaborazione fra le insegne che fanno parte della centrale e che vede l’impegno di un team di Conad interamente dedicato all’esportazione dei prodotti italiani.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Import Export Pmi MADE IN ITALY Distribuzione organizzata Grande Distribuzione Agroalimentare
 
Tag citati: AgeCore, Auchan Retail Italia, Breveglieri Riccardo, Carrefour Italia, Colruyt, Conad, Coop Italian Food, Coop Svizzera, Copernic, Edeka, Giotti Marco, Intermarché, Ismea, Mèrieux NutriSciences, Montanari Alessandro, Panzeri Giovanni, Schenker Italiana

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati