italiano italiano English English
17/04/2018
Largo Consumo 03/2018 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Real estate

L'Asia traina il mercato immobiliare

Secondo il rapporto Global Investment Atlas 2018 elaborato dalla società di servizi immobiliari Cushman & Wakefield, nel 2017 gli investimenti a livello globale hanno raggiunto gli 1,62 trilioni di dollari, contro gli 1,43 trilioni del 2016. Gli investitori dell'Estremo Oriente hanno totalizzato oltre la metà del capitale complessivamente investito e il 46% di tutte le attività cross-border. Gli investitori globali dell'Apac (Asia Pacifico) hanno rafforzato la propria esposizione nella maggior parte dei mercati, con la sola eccezione degli Stati Uniti. Il calo delle attività in Nord America ha favorito l'Europa, dove gli investimenti asiatici hanno messo a segno un +96%. In Italia il 2017 è stato il quinto anno consecutivo in cui [...]

Nell'articolo:

  • Il mercato immobiliare del commercio in Italia: 2017

Secondo il rapporto Global Investment Atlas 2018 elaborato dalla società di servizi immobiliari Cushman & Wakefield, nel 2017 gli investimenti a livello globale hanno raggiunto gli 1,62 trilioni di dollari, contro gli 1,43 trilioni del 2016.

Gli investitori dell'Estremo Oriente hanno totalizzato oltre la metà del capitale complessivamente investito e il 46% di tutte le attività cross-border. Gli investitori globali dell'Apac (Asia Pacifico) hanno rafforzato la propria esposizione nella maggior parte dei mercati, con la sola eccezione degli Stati Uniti. Il calo delle attività in Nord America ha favorito l'Europa, dove gli investimenti asiatici hanno messo a segno un +96%.

In Italia il 2017 è stato il quinto anno consecutivo in cui si è registrato un progresso dei volumi di investimento: con un valore di circa 11,3 miliardi di euro (+18% su base annua), è stata superata la cifra record del periodo pre-crisi, pari a 10,8 miliardi nel 2007.

Gli uffici si confermano il settore di riferimento per gli investimenti globali, con circa il 40% del totale, il retail si ferma al 20% ma trova un asset fondamentale nel segmento high street. La logistica triplica il volume delle transazioni, con circa 1,5 miliardi di euro, ossia il 13% del totale.

Sono gli Usa il target principale degli investitori internazionali, seppure con valori in contrazione (-6,9%), mentre a livello regionale l'Europa è significativamente cresciuta, attraendo il 50% dei capitali oltreconfine. Londra si conferma la destinazione più ricercata e la Germania si è posizionata tra i mercati più richiesti del Vecchio Continente. Il Medio Oriente ha risentito delle conseguenze dei disordini politici. Quanto all'America Latina, benché uscita dalla recessione, ha incassato un -29% negli investimenti immobiliari provenienti dal Nord America. In Cina, Pechino che ha superato Shanghai, il mercato più richiesto del 2016, e il volume di investimenti è aumentato nel 2017 del 105%.

 

Il mercato immobiliare del commercio in Italia: 2017
Fatturato: 8.650 milioni di euro
Variazione percentuale rispetto al 2016: +4,2%
Attese per il 2018: +5,2%
Fonte: Scenari Immobiliari                 Largo Consumo
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Immobili
 
Tag citati: Cushman & Wakefield

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati