italiano italiano English English
20/06/2018
Largo Consumo 05/2018 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Donne

L’Oréal e Unesco premiano le giovani scienziate italiane

Si è svolta l’11 giugno all’Università degli Studi di Milano la 16a edizione italiana del Premio L’Oréal-Unesco “Per le donne e la scienza”. Nel corso dell’evento sono state attribuite 6 borse di studio del valore di 20.000 ciascuna a altrettante ricercatrici under 35, sulla base dell’eccellenza riconosciuta ai loro progetti di ricerca. Il bando ha raccolto oltre 400 candidature da tutta Italia, raggiungendo il numero record di progetti presentati tra tutte le edizioni del premio, a testimonianza del crescente valore dell’iniziativa. La giuria, dopo un’attenta valutazione ha selezionato le ricercatrici più meritevoli, che potranno ricevere così un sostegno concreto per proseguire nella carriera professionale, portando un ulteriore [...]

Nell'articolo:

  • L’Oréal-Unesco, “For women in science” in cifre

Si è svolta l’11 giugno all’Università degli Studi di Milano la 16a edizione italiana del Premio L’Oréal-Unesco “Per le donne e la scienza”.

Nel corso dell’evento sono state attribuite 6 borse di studio del valore di 20.000 ciascuna a altrettante ricercatrici under 35, sulla base dell’eccellenza riconosciuta ai loro progetti di ricerca.

Il bando ha raccolto oltre 400 candidature da tutta Italia, raggiungendo il numero record di progetti presentati tra tutte le edizioni del premio, a testimonianza del crescente valore dell’iniziativa. La giuria, dopo un’attenta valutazione ha selezionato le ricercatrici più meritevoli, che potranno ricevere così un sostegno concreto per proseguire nella carriera professionale, portando un ulteriore contributo al progresso scientifico.

Le 6 borsiste italiane

Ecco le vincitrici distintesi per i loro progetti di ricerca nel campo delle Stem (scienze, tecnologia e matematica):

Gabriella Giancane – Progetto: Studio sulla sicurezza dei farmaci nei bambini con artrite cronica, Istituto Giannina Gaslini, Clinica pediatrica e reumatologia

Margherita Maiuri – Progetto: Spettroscopia laser ultraveloce per una fotosintesi artificiale, Politecnico di Milano, Dipartimento di Fisica

Giulia Pasqual – Progetto: Identificare i bersagli molecolari del sistema immunitario, Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Scienze Biomediche, Fondazione Città della speranza e Istituto di ricerca pediatrica

Maria Principe – Progetto: Meta-materiali per aumentare la sensibilità dei rivelatori Virgo e Ligo di onde gravitazionali, Centro studi e ricerche Enrico Fermi

Gloria Ravegnini – Progetto: Le molecole circolanti nel plasma sono alla base delle recidive tumorali?, Università di Bologna, laboratorio di farmacogenetica e farmacogenomica, Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie

Daniela Rosso – Progetto: Il colore e le origini del pensiero simbolico, Università degli Studi di Ferrara, Dipartimento di Studi umanistici, Sezione di Scienze preistoriche e antropologiche

L’Oréal-Unesco, “For women in science” in cifre
fondazione
1998
ricercatrici sostenute
3.100 in 117 Paesi
borse di studio italiane
82
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati ufficiali
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Donna Ricerca e Sviluppo Etica Concorsi, Premi e Lotterie CULTURA
 
Tag citati: Centro studi e ricerche Enrico Fermi, Clinica pediatrica e reumatologia, Daniela Rosso, Fondazione Città della speranza, Gabriella Giancane, Giulia Pasqual, Gloria Ravegnini, Istituto di ricerca pediatrica, Istituto Giannina Gaslini, L´Oreal, Margherita Maiuri, Maria Principe, Per le donne e la scienza, Politecnico di Milano, Unesco, Università degli Studi di Ferrara, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Padova, Università di Bologna

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati