italiano italiano English English
24/09/2019
Largo Consumo 09/2019 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Alimentazione

L’Efsa aggiorna i dati su sodio e cloruro

L’Efsa rende noti i nuovi valori di riferimento per l’alimentazione (Larn o Dvr) del sodio e del cloruro. Gli esperti sono giunti alla conclusione che per la popolazione adulta 2 g di sodio al giorno sono sicuri e appropriati. Lo studio ha richiesto 10 anni di lavoro, a seguito della richiesta della Commissione europea di aggiornare i valori stabiliti negli anni Novanta per i macronutrienti come proteine e carboidrati e per tutte le vitamine e i minerali. I Larn sono valori di riferimento su base scientifica delle sostanze nutritive per l’assunzione quotidiana da parte di popolazioni sane. Non costituiscono obiettivi nutrizionali né raccomandazioni per individui singoli, ma variano in base a [...]

Nell'articolo:

  • Sodio, i valori di riferimento per fasce d’età (in g/die)

L’Efsa rende noti i nuovi valori di riferimento per l’alimentazione (Larn o Dvr) del sodio e del cloruro. Gli esperti sono giunti alla conclusione che per la popolazione adulta 2 g di sodio al giorno sono sicuri e appropriati.

Lo studio ha richiesto 10 anni di lavoro, a seguito della richiesta della Commissione europea di aggiornare i valori stabiliti negli anni Novanta per i macronutrienti come proteine e carboidrati e per tutte le vitamine e i minerali.

I Larn sono valori di riferimento su base scientifica delle sostanze nutritive per l’assunzione quotidiana da parte di popolazioni sane. Non costituiscono obiettivi nutrizionali né raccomandazioni per individui singoli, ma variano in base a sesso e stadi della vita. L’assunzione insufficiente o eccessiva di sostanze nutritive attraverso l’alimentazione si associa a un aumento del rischio di malattie.

L’Efsa ha pubblicato un Larn finder consultabile on line per categoria di alimento (carboidrati, grassi, proteine, acque) o per target (neonati, bambini e ragazzi, adulti, donne in gravidanza, donne in allattamento, popolazione generale).

Sodio, i valori di riferimento per fasce d’età (in g/die)
da 7 a 11 mesi
0,2
da 1 a 3 anni
1,1
da 4 a 6 anni
1,3
da 7 a 10 anni
1,7
da 11 a 17 anni
2
adulti
2
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati Efsa
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Abitudini di alimentazione Salute, Sanità e Benessere Sale alimentare
 
Tag citati: Commissione europea, Efsa

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati