italiano italiano English English
19/06/2019
Largo Consumo 05/2019 - Approfondimento - pagina 74 - 2 pagine - Porzio Chiara
 
 
Vetro

L’eco-pack più richiesto

Dal report dell’Istituto italiano imballaggio la produzione di vasi in vetro nel 2017 ha visto una crescita del 2,6%, influenzata dal mercato interno che cresce a ritmo del 4,5%. In calo le esportazioni (-7,4%) e in aumento le importazioni (oltre +6%). La principale area di utilizzo di vasi in vetro sono le conserve alimentari (56%); il restante 44% è suddiviso tra salse, omogeneizzati, confetture, yogurt e dessert, spezie. Nel 2017 sono stati utilizzati, in Italia, 1.750 t/000 di vasi in vetro, di cui l’8,8% destinato a sottoli e sottaceti, il 5,3% ai prodotti ittici e il 24,7% per frutta sciroppata, olive, mais, spezie, marmellate, creme spalmabili. Da quel che risulta dalla ricerca commissionata da Friends of glass, che si è svolta in diversi Paesi europei, dal punto di vista della sicurezza alimentare in Italia il 65% degli intervistati ritiene che il vetro sia il migliore materiale per il packaging dei cibi (fonte: la Repubblica). Marco Ravasi, presidente contenitori in vetro di Assovetro, ha sottolineato che l’Italia è posta tra...


Nell'articolo:
  • Box: Olio e vetro: un connubio che dura

    Nell'articolo:
    • Box: Olio e vetro: un connubio che dura
       
       
      Abbonati per leggere il contenuto
       
      Tag argomenti: Imballaggio Imballaggio in vetro Vetro Materie prime
       
      Tag citati: Assovetro, Baronti Alessio, Bernardi Michele, Borchi Stefano, Bruni Glass, Buttinelli Giorgio, Callipo, Callipo Giacinto, Cedroni Moreno, Del Bon Rossana, Frantoio Raguso, Friends of Glass, Giusto Matteo, Menz & Gasser, Montalbano industria agroalimentare, Neri Industria Alimentare, Preda Stefano, Pucci industria conserviera, Raguso Antonio, Ravasi Marco , Sancipriani Nicola, VetroBari, Zignago vetro

      Notizie correlate

      Percorsi di lettura correlati