italiano italiano English English
03/09/2018
Largo Consumo 09-2018 - Approfondimento - pagina 14 - 2 pagine - De Vecchi Francesca
 
 
Export

L’alimentare italiano negli Usa

È un mercato grande e in espansione quello statunitense, a cui le aziende europee guardano con interesse. Per l’agroalimentare italiano in particolare il saldo è positivo. Secondo dati di Federalimentare, gli Stati Uniti sono il nostro 1° mercato fuori dalla Comunità europea. Nel 2016 l’export alimentare verso gli Usa è valso 3 miliardi e 756 milioni di euro, con un tasso di crescita evidenziato negli 11 mesi del 2017 del 6,2%. Vino, olio di oliva, formaggi e latticini sono i prodotti che fanno da traino, in un contesto (quello statunitense) sempre più regolamentato, sia per gli aspetti doganali e tariffari, ma soprattutto nel merito delle autorizzazioni sanitarie necessarie. Un mercato caratterizzato da una grande apertura e disponibilità al commercio, con operatori stranieri ai quali però è ora richiesto uno sforzo organizzativo notevole per l’adeguamento a una serie di norme con tratti distintivi, specie in tema di sicurezza.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Import Export Alimentare Agroalimentare Normativa Tracciabilità della Filiera
 
Tag citati: Agenzia Ice, Envi, Fda, Federalimentare, Gerevini Marco, Gfsi, Istat, Obama, Tecnoalimenti, Usda

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati