italiano italiano English English
01/06/2018
Largo Consumo 06/2018 - Approfondimento - pagina 30 - 1 pagina - Latella Elisa
 
 
Informazioni sugli alimenti

L’Italia si adegua all’Europa

Il 9 maggio scorso è entrato in vigore il dl n. 231 del 15 dicembre 2017 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 32 dell’8 febbraio scorso) in materia di sanzioni per le informazioni non corrette nel campo alimentare. Le novità riguardano le conseguenze in caso di mancato rispetto del regolamento dell’Unione Europea n. 1169/2011, relativo appunto alla fornitura ai consumatori di informazioni sugli alimenti, e l’adeguamento della normativa nazionale al regolamento e alla direttiva 2011/91/Ue, ai sensi dell’art. 5 della legge n. 170 del 2016, denominata “Legge di delegazione europea 2015”. Il decreto definisce «soggetto responsabile» l’operatore del settore alimentare con il cui nome o con la cui ragione sociale è commercializzato il prodotto o, se tale operatore non è stabilito nell’Unione, l’importatore con sede nel territorio dell’Unione.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Normativa Alimentare Pubblica amministrazione Etichettatura
 
Tag citati: Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati