10/12/2015
Largo Consumo 11/2015 - Notizia breve - 1 pagina - pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Pagamenti elettronici

Indispensabile riduzione sostanziale delle commissioni

Fermo restando che Confcommercio è favorevole alla modernizzazione del sistema dei pagamenti nel nostro Paese, rimane cruciale la questione delle commissioni per l’accettazione dei pagamenti con bancomat e carta di credito.

In particolare, per i pagamenti di piccolo importo con bancomat la commissione fissa attualmente applicata dalle banche alle imprese del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti resta elevata ed assorbe molto spesso i margini di profitto degli imprenditori.

Fermo restando che Confcommercio è favorevole alla modernizzazione del sistema dei pagamenti nel nostro Paese, rimane cruciale la questione delle commissioni per l’accettazione dei pagamenti con bancomat e carta di credito.

 

In particolare, per i pagamenti di piccolo importo con bancomat la commissione fissa attualmente applicata dalle banche alle imprese del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti resta elevata ed assorbe molto spesso i margini di profitto degli imprenditori.

 

Prima di prevedere nuovi obblighi e vincoli per le imprese, è indispensabile procedere ad un generalizzato abbassamento delle commissioni bancarie che dovrebbero essere fissate in misura percentuale all’importo incassato, escludendo qualsiasi quota fissa a carico delle imprese: questo il commento di Confcommercio sulla proposta di emendamento alla Legge di Stabilità riguardante il pagamento con bancomat e carta di credito.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Carte di credito e di debito Credito e Banche
 
Tag citati: Confcommercio, Paese, Legge di Stabilità

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati