italiano italiano English English
24/07/2017
Largo Consumo 06/2017 - Notizia breve - pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Ambiente

In Italia riciclato il 77,5 per cento degli imballaggi in acciaio

L’acciaio è il materiale più riciclato al mondo e, per quanto riguarda gli imballaggi, l’assemblea annuale di Ricrea – il Consorzio nazionale per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in acciaio – ha messo in evidenza un trend in crescita anche in Italia: «Nel corso del 2016 è stato avviato a riciclo il 77,5% degli imballaggi di acciaio immessi al consumo per un totale di 360.294 tonnellate, sufficienti per realizzare cinquanta copie della Tour Eiffel, con un grande beneficio in termini energetici, economici e ambientali». Nel 2016 nel nostro Paese si è registrata un’ulteriore crescita sia della quantità di imballaggi raccolti (437.999 tonnellate, +6,8% rispetto all’anno precedente) sia della quantità avviata al riciclo (+3,6%). «L’acciaio è un materiale permanente, che [...]

All'interno dell'articolo:

- Riciclo degli imballaggi in acciaio: i numeri del 2016

L’acciaio è il materiale più riciclato al mondo e, per quanto riguarda gli imballaggi, l’assemblea annuale di Ricrea – il Consorzio nazionale per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in acciaio – ha messo in evidenza un trend in crescita anche in Italia: «Nel corso del 2016 è stato avviato a riciclo il 77,5% degli imballaggi di acciaio immessi al consumo per un totale di 360.294 tonnellate, sufficienti per realizzare cinquanta copie della Tour Eiffel, con un grande beneficio in termini energetici, economici e ambientali».

Nel 2016 nel nostro Paese si è registrata un’ulteriore crescita sia della quantità di imballaggi raccolti (437.999 tonnellate, +6,8% rispetto all’anno precedente) sia della quantità avviata al riciclo (+3,6%).

«L’acciaio è un materiale permanente, che – dichiara Domenico Rinaldini, presidente di Ricrea – può essere riciclato infinite volte senza che questo ne comprometta la qualità. Una volta utilizzati, barattoli, scatolette, latte, secchielli, bombolette, fusti e chiusure vengono raccolti, riciclati e reintrodotti nel ciclo produttivo dando vita a nuovi manufatti: un perfetto esempio di economia circolare. Come Consorzio il nostro obiettivo è di promuovere e agevolare la raccolta e il riciclo e i risultati ottenuti dimostrano che stiamo lavorando nella giusta direzione».

Nel 2016 è cresciuta anche la copertura territoriale, portando ad un +21,7% la quantità di imballaggi in acciaio raccolti nei Comuni gestiti con Convenzioni sulla base dell’Accordo Anci-Conai. Nel Nord Italia si ottiene il 60% delle 155.690 tonnellate di imballaggi in acciaio raccolte in Convenzione, il 16% dal Centro e il 24% dal Sud il 24%. La raccolta pro-capite nel 2016 è stata di 3,16 Kg/abitante/anno.

Grazie alle 360.294 tonnellate di acciaio recuperato dagli imballaggi in Italia nel 2016 si è ottenuto un risparmio diretto di 684.555 tonnellate di minerali di ferro e di 216.174 tonnellate di carbone, oltre che di 644.922 tonnellate di CO2.

 

RICICLO DEGLI IMBALLAGGI IN ACCIAIO: I NUMERI DEL 2016          
Totale di imballaggi in acciaio immessi al consumo 464.828
Totale tonnellate raccolte 437.999
Totale tonnellate avviate a riciclo 360.294
Percentuale avviata a riciclo su immesso al consumo 75,5%
Riciclo rispetto agli obiettivi di legge 2008 +27,5%
Operatori collegati con RICREA 104
Convenzioni attive 376
Comuni coinvolti 5.621
Percentuale Comuni coinvolti sul totale dei Comuni 70%
Abitanti coinvolti 49.500.000
Percentuale abitanti coinvolti 81%
Fonte: Ricrea                                                            Largo Consumo
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Ambiente Riciclo e recupero Imballaggio Imballaggio in metallo Acciaio Materie prime
 
Tag citati: Accordo Anci/Conai, Comuni, Consorzio nazionale per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in acciaio, Convenzioni, Paese, Ricrea, Rinaldini Domenico, Tour Eiffel

Notizie correlate