italiano italiano English English
28/05/2018
Largo Consumo 05/2018 - Approfondimento - pagina 68 - 2 pagine - Bagni Benedetta
 
 
Ricerca: Differenze inventariali

Il retail tra furti e rapine

Senza ladri e rapinatori, le imprese italiane del retail risparmierebbero 2,3 miliardi di euro l’anno di perdite (l’1,1% del fatturato del comparto) e non dovrebbero preoccuparsi di investire in sistemi di sicurezza e nuove tecnologie per la prevenzione dei furti. A questo conto va aggiunto il valore dei beni sottratti a livello annuo e il risultato porta la cifra a 3,4 miliardi, quasi 60 euro ad abitante. A rivelarlo è la prima ricerca analitica in Italia sui furti a danno del retail realizzata da Crime&tech, spin off dell’Università Cattolica di Milano in collaborazione con Checkpoint Systems sulla base dei dati forniti da 30 aziende rappresentate dal Laboratorio per la Sicurezza. Con un fatturato aggregato di 25 miliardi di euro, costituiscono un campione rappresentativo del sistema della distribuzione al dettaglio che ha consentito ai ricercatori del team guidato dal prof. Ernesto Savona di ricavare informazioni significative...


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Sicurezza Crimine Differenze inventariali e taccheggio Abbigliamento Accessori abbigliamento Calzature Grande Distribuzione Bricolage e Fai da te Abbigliamento e articoli sportivi Cosmesi
 
Tag citati: Checkpoint systems, Corradini Alberto, Crime&tech, Mastromattei Giuseppe, Miriello Alessandra, Savona Ernesto, Scarpe & Scarpe, Università Cattolica di Milano

Notizie correlate