italiano italiano English English
01/12/2017
Largo Consumo 12/2017 - Approfondimento - pagina 29 - 1 pagina - Zottola Francesca
 
 
Profumerie

Il beauty coach secondo Fenapro

Il canale profumeria non è morto. Come fare però a mantenerlo in vita a lungo? Oggi più che mai, in un mercato in cui farmacie, erboristerie, drugstore ed e-commerce, oltre alla grande distribuzione, hanno conquistato una buona fetta del mercato cosmetico, urge la riqualificazione del canale profumeria per ridare identità ai punti di vendita, facendoli ritornate a essere i luoghi magici della bellezza per eccellenza. In quest’ottica, Fenapro (Federazione nazionale dei profumieri) sta portando avanti un progetto formativo rivolto al personale di profumeria: 2 corsi di formazione, uno pensato ad hoc per lo staff e l’altro per i manager di negozio, al fine di comprendere le nuove esigenze sia dei clienti sia del mercato, farle proprie ed essere promotori in prima persona del cambiamento, oltre ad acquisire una certificazione professionale.

 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Profumi e Profumerie Risorse umane Management Formazione
 
Tag citati: Città metropolitana di Torino, Confcommercio, Coty, Estee Lauder, Federazione nazionale dei profumieri, Fenapro, For.Te, Liuni Michelangelo, Luxe, Lvmh, L´Oreal, Shackleton group, Shiseido, Sisley, www.fenapro.it

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati