06/05/2016
Largo Consumo 04/2016 - pagina 79 - Notizia di Comunicazione di Impresa - 2/3 di pagina
 
 
Focus

Il POS Check-out si fa innovativo con Datalogic

I retailer stanno dedicando notevoli risorse per dare sempre più valore e importanza alla shopping experience nel punto vendita, puntando a standard di servizio molto elevati. Nuovi concept, merchandising mirato, un maggior numero di private label e la giusta tecnologia, tutte strategie utili ad aum [...] Leggi tutto

I retailer stanno dedicando notevoli risorse per dare sempre più valore e importanza alla shopping experience nel punto vendita, puntando a standard di servizio molto elevati. Nuovi concept, merchandising mirato, un maggior numero di private label e la giusta tecnologia, tutte strategie utili ad aumentare il numero di consumatori. Accorciare i tempi di attesa in fase di checkout è molto importante, così come poter offrire diverse opzioni di pagamento, la possibilità di utilizzare coupon virtuali su dispositivi mobili e una facile adesione ai programmi di fidelizzazione.

 

Velocizzare i pagamenti in modo innovativo

Per far fronte a queste nuove sfide del mercato, Datalogic rende disponibili nuove soluzioni da integrare per l’identificazione degli articoli, come il self -shopping, collegamenti a mobile POS, lettori di codici a barre customizzabili e scanner da banco high performance per casse tradizionali, fino ai più moderni sistemi di scansione. Una delle ultime soluzioni per gestire le code in cassa è la Queue Busting App per i device Joya™ di Datalogic, realizzata per evitare modifiche al front-end e ottimizzare le attività di checkout durante i momenti di maggiore affluenza e senza dover aumentare il numero di casse. Il personale del pdv, dotato di un device Joya e una stampante portatile, fornisce assistenza immediata ai clienti in coda alla cassa, sfruttando i tempi di attesa per anticipare la lettura dei codici a barre sui prodotti nel carrello, generando un’etichetta con codice a barre 2D che include tutte le informazioni degli articoli scansionati. Il cliente presenta l’etichetta alla cassa dove lo scanner da banco Datalogic con tecnologia imaging acquisendo il codice incamera tutte le informazioni dei prodotti
procedendo alla stampa dello scontrino e alla fase di pagamento. 

 

Il consumatore fa da sé

La soluzione self-shopping invece prevede l’utilizzo del device Joya direttamente da parte del consumatore per identificare autonomamente gli articoli all’interno del negozio nel momento di prelievo dallo scaffale e passare automaticamente alla fase di pagamento in un’area dedicata. Il portal scanner Jade X7™ è un’ulteriore soluzione proposta da Datalogic che consente l’identificazione automatica degli articoli tramite tecnologia imaging high performance. Il lettore viene posizionato su un classico banco cassa, dove il consumatore ripone gli articoli su di un nastro trasportatore che li passa automaticamente attraverso il portale dove vengono identificati da un sistema di fotocamere digitali. Terminata la lettura, tutti i prodotti possono essere imbustati e si può procedere alla fase di pagamento. Questa soluzione sfrutta il tempo di svuotamento del carrello per identificaregli articoli ottimizzando i tempi di checkout. Datalogic ha in serbo novità per la gestione delle attività di self-shopping, che diventerà ancora più moderna e innovativa.

 

Datalogic ADC Srl
Local Unit: Via Taormina 1 – 20093 Cologno Monzese (MI)
Tel. 02 25151211
www.datalogic.co

 
Autore: Iniz. Redazionali Speciali
 
Tag argomenti: Innovazione Tecnologie Tecnologie per il commercio
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Datalogic www.datalogic.co

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati