italiano italiano English English
01/10/2019
Largo Consumo 09/2019 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Vini

Il Consorzio Soave presenta i suoi progetti alla Fao

Il Consorzio di tutela del Soave è stato invitato dalla Fao a una conferenza sull’importanza della dieta mediterranea, per parlare di tutti i progetti innovativi che sta portando avanti. In questo contesto sono emersi come modello di gestione territoriale i siti Giahs per la salvaguardia degli ecosistemi e delle tradizioni rurali. Si è parlato inoltre di Soilution system, un progetto che ha ottenuto uno dei punteggi più alti mai realizzati in fase di valutazione e che è focalizzato sulla prevenzione dell’erosione dei suoli. «Il riconoscimento Fao (patrimonio dell’umanità per l’agricoltura, Ndr), che fra poco compie un anno, ci sta chiamando a una serie di impegni internazionali per portare il nostro esempio come territorio agricolo conservato e in grado di superare le tante sfide dell’agricoltura moderna – dice Aldo Lorenzoni, direttore del Consorzio –. Nello stesso momento [...]

Nell'articolo:

  • Soave, aggiornamenti sulla vendemmia 2019

Il Consorzio di tutela del Soave è stato invitato dalla Fao a una conferenza sull’importanza della dieta mediterranea, per parlare di tutti i progetti innovativi che sta portando avanti. In questo contesto sono emersi come modello di gestione territoriale i siti Giahs per la salvaguardia degli ecosistemi e delle tradizioni rurali.

Si è parlato inoltre di Soilution system, un progetto che ha ottenuto uno dei punteggi più alti mai realizzati in fase di valutazione e che è focalizzato sulla prevenzione dell’erosione dei suoli.

«Il riconoscimento Fao (patrimonio dell’umanità per l’agricoltura, Ndr), che fra poco compie un anno, ci sta chiamando a una serie di impegni internazionali per portare il nostro esempio come territorio agricolo conservato e in grado di superare le tante sfide dell’agricoltura moderna – dice Aldo Lorenzoni, direttore del Consorzio –. Nello stesso momento la progettualità sul fronte della ricerca e sviluppo continua e grazie a una serie di importanti collaborazioni, stiamo portando avanti idee innovative che aiuteranno il territorio a crescere e migliorarsi».

Soave, aggiornamenti sulla vendemmia 2019
il 5 maggio circa 200 ettari di Soave classico sono stati colpiti da una grandinata
vendemmia iniziata il 20 settembre
è la prima vendemmia a vedere l’utilizzo in etichetta delle nuove 33 Unità geografiche aggiuntive
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati ufficiali
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Vino Associazioni e Consorzi TERRITORIO Etica Ambiente
 
Tag citati: Aldo Lorenzoni, Consorzio di tutela del Soave, Fao

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati