italiano italiano English English
01/02/2018
Largo Consumo 02/2018 - Approfondimento - pagina 24 - 1 pagina - Pescarmona Stefania
 
 
Arredamento

Ikea nel mirino del fisco

Tempi duri per l’Ikea che il 27 gennaio ha perso il suo fondatore Ingvar Kamprad, mentre il mese prima è entrata nel mirino del fisco per evasione fiscale. Il 18 dicembre, infatti, la Commissione europea ha reso noto di avere avviato un’indagine approfondita per aiuti di Stato illegali sul trattamento fiscale favorevole riservato dall’Olanda all’Ikea attraverso due “tax ruling” (accordi fiscali ad hoc, ndr) del 2006 e del 2011. Grazie a una complessa rete di imprese, il colosso svedese avrebbe spostato denaro e profitti tra Olanda, Lussemburgo e Liechtenstein, con un sofisticato sistema che le avrebbe consentito di abbattere notevolmente la sua base imponibile, pagando meno tasse del dovuto in modo apparentemente legale.


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Mobili e arredamento Fisco Pubblica amministrazione Rating
 
Tag citati: Vestager Margrethe, Amazon, Apple, Engie, Ikea, Ikea Italia, IkeaRetail, Inter Ikea Systems, Kamprad Ingvar, lnter Ikea, McDonald´s, Starbucks

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati