01/10/2015
Largo Consumo 10/2015 - - Notizia breve - 1/4 di pagina
 
 

Ikea compra foreste nell’Est europeo

Ikea a caccia di legname delle foreste dell’Est europeo: una campagna acquisti che vede la multinazionale svedese del mobile attiva in Romania, dove ha recentemente comprato una foresta che gestisce per la prima volta in maniera indipendente per quanto riguarda le operazioni di disboscamento e l’inv [...] Leggi tutto

Ikea a caccia di legname delle foreste dell’Est europeo: una campagna acquisti che vede la multinazionale svedese del mobile attiva in Romania, dove ha recentemente comprato una foresta che gestisce per la prima volta in maniera indipendente per quanto riguarda le operazioni di disboscamento e l’invio del materiale ai suoi due punti di vendita di Bucarest. Scelta diversa rispetto ai circa 10.000 ettari acquisiti in pochi anni in Estonia, Lituania e Lettonia, in questo caso appaltati ad aziende subfornitrici. L’intenzione della catena è di proseguire questa forma di shopping, indispensabile per le necessità di approvvigionamento di materia prima: non però in Russia, dove sono sorti ostacoli in tema di sostenibilità ambientale e dove, all’inizio del 2015, le autorità forestali locali hanno bloccato, nella regione della Carelia, ai confini con la Finlandia, il taglio non autorizzato di alberi da parte di addetti Ikea operanti per conto della controllata Swedwood. Peraltro questo tipo di attività è malvista anche nella stessa Svezia, dove varie organizzazioni ambientaliste e no profit hanno scatenato polemiche contro i metodi, ritenuti “molto brutali”, messi in atto senza rispetto per il valore di conservazione delle piante abbattute. La risposta di Ikea non si è fatta attendere, un contrattacco in piena regola fondato su una duplice argomentazione. Il primo punto riguarda i prezzi, a proposito dei quali l’azienda ha ribadito che, con la filiera tutta interna, ha potuto abbassare quelli praticati al dettaglio su scala globale. In secondo luogo la società starebbe lavorando sul design dei prodotti in modo da fare un uso più razionale del legno, per esempio utilizzando anche le cime degli alberi e i pezzi irregolari altrimenti inutilizzati. Tutto ciò, inoltre, con un risparmio assicurato dall’impiego di energie rinnovabili.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Legno Mobili e arredamento
 
Leggi tutto
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Ikea Swedwood

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati