03/10/2016
Largo Consumo 10/2016 - Notizia breve - pagina 115 - 1/8 di pagina
 
 

Idrocarburi nei cibi confezionati in cartone

Allarme per le contaminazioni da oli minerali delle confezioni in cartone di alimenti quali riso, couscous, lenticchie, fiocchi di mais, cacao in polvere o paste. A lanciarlo è stata l’organizzazione no profit Foodwatch.org sulla base di dati raccolti che rappresentano il più vasto studio europeo sull’argomento. Su un totale di 120 prodotti analizzati, quasi la metà (il 43%) del cibo testato nei 3 Paesi europei interessati (Francia, Germania e Paesi Bassi) è risultato contaminato da MOAH.

Allarme per le contaminazioni da oli minerali delle confezioni in cartone di alimenti quali riso, couscous, lenticchie, fiocchi di mais, cacao in polvere o paste. A lanciarlo è stata l’organizzazione no profit Foodwatch.org sulla base di dati raccolti che rappresentano il più vasto studio europeo sull’argomento. Su un totale di 120 prodotti analizzati, quasi la metà (il 43%) del cibo testato nei 3 Paesi europei interessati (Francia, Germania e Paesi Bassi) è risultato contaminato da MOAH, sostanze sospettate di essere cancerogene e perturbatori a livello endocrino, o da altri tipi di idrocarburi saturi (MOSH), pericolosi perché si accumulano negli organi, e riscontrati nell’83% dei casi. La Francia si è rivelata la maglia nera, con 6 prodotti su 10 contenenti MOAH tra cui anche alimenti destinati ai bambini.

 
Autore: Redazione di Largo Consumo
 
Tag argomenti: Tracciabilità della Filiera Imballaggio Carta e cartone Imballaggio in carta
 
Contenuto fruibile tramite registrazione
Tag citati: Foodwatch.org Paesi Moah Mosh

Notizie correlate