italiano italiano English English
30/08/2018
Largo Consumo 07-08/2018 - Notizia breve - Pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Beni di consumo

Gli stabilimenti green di Unilever

Unilever è sempre più green. Adesso anche gli stabilimenti di Sanguinetto (Vr), Casalpusterlengo (Lo), Caivano (Na) e Pozzilli (Is), oltre alla sede centrale di Roma, sono alimentati da fonte rinnovabile generata e immessa in rete dal parco eolico situato a Bisaccia, in Provincia di Avellino. Le pale dei 4 grandi aerogeneratori dell’impianto producono una media di 20 milioni di kWh all’anno. Una parte di tale produzione è riservata a coprire i consumi dei punti di prelievo, ossia dove la sede e gli stabilimenti Unilever si connettono alla rete di distribuzione dell’energia elettrica. In particolare, l’energia a zero emissioni dedicata a queste forniture consentirà di ridurre l’impatto ambientale di oltre [...]

Nell'articolo:

  • Unilever in cifre

Unilever è sempre più green. Adesso anche gli stabilimenti di Sanguinetto (Vr), Casalpusterlengo (Lo), Caivano (Na) e Pozzilli (Is), oltre alla sede centrale di Roma, sono alimentati da fonte rinnovabile generata e immessa in rete dal parco eolico situato a Bisaccia, in Provincia di Avellino.

Le pale dei 4 grandi aerogeneratori dell’impianto producono una media di 20 milioni di kWh all’anno. Una parte di tale produzione è riservata a coprire i consumi dei punti di prelievo, ossia dove la sede e gli stabilimenti Unilever si connettono alla rete di distribuzione dell’energia elettrica. In particolare, l’energia a zero emissioni dedicata a queste forniture consentirà di ridurre l’impatto ambientale di oltre 7.000 t di Co2, considerando i valori medi del parco produttivo italiano. L’impianto eolico, situato sulle creste dell’Appennino meridionale, è di proprietà del gruppo svizzero Axpo.

Questo traguardo è uno degli esempi attraverso cui Unilever integra la sostenibilità all’interno della strategia aziendale: ogni stabilimento è impegnato anche nella riduzione del consumo di acqua e nella trasformazione dei rifiuti, agendo in un’ottica di economia circolare. L’efficacia è confortata anche da dati di mercato: da un’indagine condotta internamente, infatti, risulta che il 33% dei consumatori intervistati - su un campione di 20.000 suddivisi per i 5 Continenti - sceglie di acquistare marchi sostenibili.

Unilever ha l’obiettivo di azzerare le emissioni di Co2 entro il 2030.

Unilever in cifre
mercati
190
marchi
400
dipendenti
160.000
clienti finali
2,5 mld
Fonte: elaborazione di Largo Consumo su dati aziendali
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Alimentare PRODUZIONE Energia Etica Energie rinnovabili Industria di trasformazione alimentare INDUSTRIA
 
Tag citati: Axpo, Unilever

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati