italiano italiano English English
27/11/2017
Largo Consumo 11/2017 - Approfondimento - pagina 100 - 1 pagina e 1/3 - Bianchi Paolo
 
 
Mininchiesta: Trasporti

Gli oleifici preferiscono il pallet

In Italia si consumano ogni anno circa 1,4 milioni di t di oli alimentari, quasi equamente divisi tra oliva, con rilevanti flussi di importazione (circa 600.000 t) ed esportazione (circa 400.000 t), e semi. La catena di fornitura dell’olio alimentare è piuttosto complessa: comprende frantoi, sansifici, raffinerie, confezionatori, grossisti e altri intermediari. Alcune operazioni possono avvenire nel perimetro dello stesso stabilimento, senza dare luogo a trasporti esterni, per esempio la spremitura e il confezionamento. Per buona parte della catena il prodotto viaggia sfuso, come dal frantoio all’industria alimentare e ai confezionatori, o dal frantoio alle raffinerie. Il trasporto su pallet interessa solo l’olio confezionato, in uscita dal frantoio o dal confezionatore. In particolare, prendendo come base i dati 2015 Ismea per l’olio di oliva e i dati Unaprol 2016 per l’olio di semi, si può stimare che in Italia...


Nell'articolo:

Nell'articolo:
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Pallet Olio Trasporti Attrezzature per la logistica Attrezzature
 
Tag citati: Costa D’Oro, Ismea, Mipaaf, Monini, Oleificio Zucchi, Olio Conte, Olitalia, Unaprol

Notizie correlate