italiano italiano English English
15/11/2017
Largo Consumo 10/2017 - Approfondimento - 3 pagine - pubblicato on line - Porzio Chiara
 
 
Rifiuti

Gdo pronta all’economia circolare

Un supermercato produce principalmente due tipi di rifiuti: i resti di alimenti (avanzi e scarti di carne, verdura e frutta, croste di formaggio, bucce di salumi eccetera) e i rifiuti non alimentari, ovvero imballaggi in carta, cartone, plastica, polistirolo e via dicendo. La Gdo deve rispondere al Codice Ambientale (Dlgs 152/2006) che impone, a chiunque produca rifiuti, di smaltirli assicurandosi che, se ci si affida a terzi per le operazioni, questi abbiano i requisiti idonei, provvedendo alla corretta classificazione di quanto va smaltito secondo il codice CER (Codice europeo dei rifiuti). Il Codice dell’ambiente è il provvedimento nazionale di riferimento in materia di valutazione di impatto ambientale, difesa del suolo e tutela delle acque, gestione dei rifiuti, riduzione dell’inquinamento atmosferico e risanamento dei danni ambientali.


Nell'articolo:
  • Rifiuti urbani: quantitativi avviati a riciclaggio per tipologia - 2015 (in %)
  • Riduzione dei rifiuti: come predisporre una strategia di gestione e smaltimento
  • Rifiuti da imballaggio: quantitativi riciclati e recuperati provenienti da superfici pubbliche e private – 2013-2015 (.000 tonn.)

Nell'articolo:
  • Rifiuti urbani: quantitativi avviati a riciclaggio per tipologia - 2015 (in %)
  • Riduzione dei rifiuti: come predisporre una strategia di gestione e smaltimento
  • Rifiuti da imballaggio: quantitativi riciclati e recuperati provenienti da superfici pubbliche e private – 2013-2015 (.000 tonn.)
 
 
Abbonati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Grande Distribuzione Distribuzione organizzata Ambiente Raccolta differenziata Rifiuti Riciclo Imballaggio Etica Carta e cartone Plastica Imballaggio in carta Imballaggio in plastica Imballaggio in metallo Alluminio Acciaio Legno Vetro Materie prime Imballaggio in vetro
 
Tag citati: Ancc Coop, Asda, Auchan, Banco Alimentare, Billa, Brancaccio Arcangelo, Brutti ma buoni”, Bruzzone Mauro, Buon Fine, Buoni e Giusti Coop, Capranica Ivan, Carrefour, Carrefour Francia, Carrefour Polonia, Cash&Carry, Cedi, Centri Distribuzione, Centrum Vak , Cer, Circuito CPR, Codice ambientale, Codice europeo dei rifiuti, Comunità europea, Conai, Consorzio Agorà Network, Coop, Coop Danimarca, Coop Norvegia, Coop Uk, d.lgs. 152/2006, Ds Smith, El Corte Inglés, Expo Milano 2015, Frati Cappuccini, Freeway, Frosch-Cleaning, Gdo, Gruppo Pam, Heijn Albert, Humana, Ispra, Led, Legge Gadda, Lidl, Pam Panorama, Pes, pet, QrCode, Rewe, Saskia, Simply roast in the bag, Sogegross, Tamagno Lucio, The Cartered Institute of Purchasing and Supply, Unione Europea, Wunderlife, Wwf, www.instoremag.it, www.menorifiuti.org, www.reteambiente.it

Notizie correlate