italiano italiano English English
31/07/2017
Largo Consumo 07-08/2017 - Notizia breve - pubblicato on line - Redazione di Largo Consumo
 
 
Credito al consumo

Findomestic conferma il trend positivo

Findomestic conferma il trend positivo e chiude il 2016 con il miglior risultato della sua storia: 234,9 milioni di utile (+41,4% rispetto al 2015). I risultati del bilancio consolidato evidenziano una produzione di 7,3 miliardi €, in crescita del 23,6% rispetto al 2015, in un mercato che cresce anch’esso, ma con variazioni minori (+16,3%). Si tratta di dati che posizionano la Società come leader nel settore del credito al consumo, con una quota di mercato del 12%. Particolarmente positivo l’andamento del settore dei finanziamenti auto (+21%), grazie anche alla crescita marcata delle immatricolazioni (+16,2%). Il segmento dei prestiti personali ha esercitato [...]

All'interno dell'articolo:

- La scheda di Findomestic Banca

Findomestic conferma il trend positivo e chiude il 2016 con il miglior risultato della sua storia: 234,9 milioni di utile (+41,4% rispetto al 2015). I risultati del bilancio consolidato evidenziano una produzione di 7,3 miliardi €, in crescita del 23,6% rispetto al 2015, in un mercato che cresce anch’esso, ma con variazioni minori (+16,3%). Si tratta di dati che posizionano la Società come leader nel settore del credito al consumo, con una quota di mercato del 12%.

Particolarmente positivo l’andamento del settore dei finanziamenti auto (+21%), grazie anche alla crescita marcata delle immatricolazioni (+16,2%). Il segmento dei prestiti personali ha esercitato anch’esso un ruolo trainante con un aumento del 14,7%.

La ripresa è stata anche favorita dal cambiamento della forma mentis del consumatore che percepisce il credito al consumo sempre più come una comodità e come un’opportunità, per agevolare l’acquisto pianificandolo.

Alla crescita di Findomestic hanno contribuito diversi fattori: sono stati siglati accordi commerciali con Partner rilevanti (Poste Italiane, Enel, Volvo); la Banca ha ulteriormente investito nell’accelerazione della trasformazione digitale (1/4 dei Prestiti Personali di Findomestic sono erogati on line); sono state introdotte novità importanti a livello di prodotti e servizi; sono state intensificate le sinergie con le altre società del Gruppo BNP Paribas; il contenimento del rischio (da 2,10% a 1,14%) ha registrato costanti progressi, grazie al miglioramento dei processi interni, ed anche attraverso il consolidamento di un nuovo atteggiamento da parte del Cliente, che si approccia al credito con maggiore responsabilità; controllo dei margini; riduzione dei costi.

Per quanto riguarda il primo trimestre 2017 è interessante notare come l’andamento sia in linea con il trend del 2016 e con gli obiettivi del piano industriale. In questo periodo la quota di mercato è salita al 14,8%.

 

LA SCHEDA DI FINDOMESTIC BANCA                                                                      
Partecipata al 100% da BNP Personal Finance, società del Gruppo BNP Paribas
Opera su tutto il territorio nazionale con oltre 2.200 dipendenti
2 milioni di clienti
Fonte: Elaborazione Largo Consumo su dati ufficiali
 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Credito e Banche Rating
 
Tag citati: Enel, Findomestic, gruppo Bnp Paribas, Poste Italiane, Prestiti Personali, Volvo

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati