01/02/2016
Largo Consumo 02/2016 - Notizia breve - pagina 91 - 1/8 di pagina - Redazione di Largo Consumo
 
 

Ex lavoratori Euro 2000 reintegrati in Gescar

A oltre 900 lavoratori coinvolti nel fallimento del consorzio Euro 2000 garantito il reinserimento nel mondo produttivo grazie all’assunzione a tempo indeterminato da parte della società Gescar, controllata al 100% da Inalca del Gruppo Cremonini. E’ il risultato di un’intesa raggiunta con le delegazioni che fanno capo ai sindacati Fai, Flai e Uila e con cui è arrivato a concludersi l’iter di una vicenda iniziata nello scorso mese di maggio.

A oltre 900 lavoratori coinvolti nel fallimento del consorzio Euro 2000 garantito il reinserimento nel mondo produttivo grazie all’assunzione a tempo indeterminato da parte della società Gescar, controllata al 100% da Inalca del Gruppo Cremonini. E’ il risultato di un’intesa raggiunta con le delegazioni che fanno capo ai sindacati Fai, Flai e Uila e con cui è arrivato a concludersi l’iter di una vicenda iniziata nello scorso mese di maggio che aveva portato i lavoratori soci in questione, in forze presso Inalca grazie alla sottoscrizione di un contratto di appalto, a doversi dimettere.

 
 
Registrati per leggere il contenuto
 
Tag argomenti: Carni rosse Risorse umane Lavoro, Occupazione
 
Tag citati: Euro 2000, GesCar, Inalca, Gruppo Cremonini, Fai, Flai, Uila

Notizie correlate

Percorsi di lettura correlati